Politica

Napoli, WHIRLPOOL. A. Cesaro (FI):”Di Maio fugge all’estero e lascia macerie, vergogna!”

Napoli, 17 Settembre – “La cessione del ramo d’azienda della sede di Napoli della Whirlpool è scandalosa e chi ne ha la piena responsabilità, l’ex ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio, deve solo vergognarsi”. Lo afferma il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

“Di Maio, che in tutti questi mesi non ha fatto altro che prendere in giro i lavoratori della sua regione, conosceva benissimo le intenzioni, evidentemente irrevocabili, della proprietà ma ha tenuto tutto fermo, tutto sotto la cenere, per le ragioni politiche che ben sappiamo”, aggiunge Cesaro.

“Non creda che oggi, da ministro degli Esteri, possa lavarsene le mani – sottolinea Cesaro -: la buffonata della decontribuzione e dei 10 milioni per mantenere l’azienda a Napoli, soprattutto rispetto allo scippo dei due miliardi del Patto per la Campania, si è infatti rivelata per quello che era: una pagliacciata”. “I cittadini sapranno comunque giudicare e la vertenza Whirlpool – conclude Cesaro – sarà la tomba politica di Di Maio”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print