Comuni

Napoli, voragine a Monte di Dio. De Giovanni (pres. I Municipalità):”Ci sono le risorse regionali, De Magistris le chieda e non ci porti alle calende greche”

Napoli, 8 Novembre – “Ci sono una norma regionale ad hoc e le risorse necessarie: il sindaco di Napoli si attivi dunque immediatamente per la messa in sicurezza della cavità sotterranea di piazzetta Calascione nella quale si è aperta una pericolosa voragine”. Lo chiede il presidente della I Municipalità di Napoli Francesco De Giovanni rinviando alla voragine apertasi la notte scorsa in piazzetta Calascione, nei pressi di via Monte di Dio a Napoli, e alle risorse stanziate nell’ultimo bilancio regionale su proposta di Forza Italia per il monitoraggio e la messa in sicurezza delle cavità sotterranee sottostanti le aree urbanizzate.

“Non vorremmo, come segnalatomi dall’assessore Angela Russo e sempre che de Magistris conosca la norma regionale, aspettare le calende greche per gli interventi necessari, come già accaduto a Casoria o a Sant’Antimo – aggiunge -, laddove i sindaci, pur conoscendo la disposizione di legge regionale non si sono neppure degnati di presentare un’istanza agli uffici regionali competenti”.

“Le cavità sotterranee – sottolinea De Giovanni – sono una realtà particolarmente diffusa a Napoli ed in particolare nel suo Centro Storico: serve dunque un monitoraggio compiuto e la messa in sicurezza immediata di tutte quelle in qualche modo a rischio”.

“Ben venga dunque, e mi auguro davvero che venga accolta senza esitazioni, la proposta del capogruppo regionale di Forza Italia Armando Cesaro che, oltre a chiedere un piano straordinario per le aree più a rischio della Campania, sollecita risorse ben più adeguate a copertura della norma esistente”, conclude il presidente della I Municipalità del Comune di Napoli.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa