Comuni

Napoli, via Tino di Camaino: danneggiata la Phytolacca dioica

 

 

Napoli, 8 Settembre – “Stamani coloro che si sono trovati a passeggiare nei pressi del parco Mascagna, segnatamente all’incrocio tra via Tino di Camaino e via Sebastiano Conca, hanno potuto osservare l’ennesimo scempio al poco verde pubblico presente nell’area collinare della città – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Alcuni rami della bellissima  Phytolacca dioica che adorna l’incrocio tra via tino di Camaino e via Sebastiano Conca risultava fortemente danneggiata, con alcuni rami palesemente spezzati e lasciati sul marciapiedi. Nel frattempo, il tratto di marciapiede antistante era stato transennato “.

“Un episodio sul quale ci auguriamo che venga fatta chiarezza – afferma Capodanno -. Si tratta di una pianta maestosa molto bella che ha una gemella a pochi passi, in piazza degli Artisti. Nei mesi scorsi c’erano state diverse segnalazioni per la perdita delle foglie ma poi entrambe le essenze arboree si erano riprese spontaneamente “.

“Davvero un fatto inspiegabile – puntualizza Capodanno – che non può di certo essere attribuito a fattori climatici, anche perché in questi giorni non si sono perturbazioni così violente da generare un fenomeno così eclatante che peraltro, nella zona, per quanto è stato possibile appurare ha riguardato unicamente quest’albero. I rami, anche di notevole spessore appaiono frastagliati, come se fossero stati strappati. Di certo no sono stati segati, non evidenziandosi un taglio netto, laddove sono stati asportati “.

“La memoria è tornata a un episodio accaduto l’anno scorso sempre in via Tino di Camaino, ricorda Capodanno -, quando, sempre in via Tino di Camaino, nottetempo furono danneggiate alcune alberature stradali. Grazie al tempestivo intervento dei carabinieri fu individuato e bloccato l’autore del danneggiamento “.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print