Cronaca

Napoli, scompare dal tribunale fascicolo del processo del voto di scambio ad Acerra

Napoli, 15 Settembre – Un fatto grave è successo al Tribunale di Napoli dove sono stati smarriti fascicoli provenienti dal tribunale di Nola, sul processo per voto di scambio alle elezioni comunali di Acerra. Le conseguenze sono gravi, ora il processo di secondo grado sul voto di scambio politico elettorale durante le elezioni comunali del 2012 ad Acerra, elezioni segnate da una serie di violenze, minacce e illegalità, rischia di saltare con la possibilità che i reati contestati finiscano in prescrizione.

Reati che nel processo di primo grado hanno portato nel 2017 alla condanna a 10 mesi di reclusione dell’ex consigliere comunale di maggioranza e imprenditore della vigilanza privata Nicola Ricchiuti, marito di una cugina del sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri. Condannati in quell’occasione anche un dipendente di una ditta di Ricchiuti, a quattro mesi, e una terza persona, un muratore che secondo le accuse prometteva posti di lavoro in cambio di voti.

Il muratore ha poi patteggiato una condanna a 6 mesi. Intanto l’Ispettorato del ministero della Giustizia è stato incaricato dal Guardasigilli Alfonso Bonafede di compiere accertamenti preliminari sul caso dei fascicoli smarriti per verificare la sussistenza di eventuali condotte di rilievo disciplinare.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print