Cronaca

Napoli – Scandalo Asl Napoli 2 Nord: interdizione per il direttore sanitario Agnese Iovino: favorì figlia e nuora

Napoli, 6 Dic. – Una misura interdittiva dall’esercizio della pubblica funzione per la durata di un anno è stata eseguita dagli ufficiali della sezione di polizia giudiziaria nei confronti di Agnese Iovino, oggi direttore sanitario del distretto 44 dell’Asl Napoli 2 Nord.

Per l’accusa il manager si sarebbe attivato per far ottenere a soggetti della propria cerchia familiare incarichi professionali in violazione delle norme consentendo, in particolare, alla figlia, ancora specializzanda, di aggiudicarsi un assegno di ricerca.

Inoltre, la Procura e il Gip che ha firmato la misura interdittiva, sostengono che la Iovino si sia adoperata per far si che sua nuora avesse un assegno di ricerca per amministrativo nell’ambito del progetto di ristrutturazione del dipartimento delle dipendenze patologiche e, ancora, un successivo incarico di collaborazione nel medesimo ambito.

 Secondo il giudice per le indagini preliminari la Iovino ha così “strumentalizzato il proprio ufficio nell’assoluto dispregio degli interessi pubblici che era chiamata a tutelare”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa