Comuni

Napoli, Professioni: nastri di partenza per 36 tecnici competenti in acustica

Sansone (Per. Ind. Napoli): “E’ il primo in assoluto organizzato da un ordine professionale”

 

Napoli, 7 Dicembre – Partirà il 10 dicembre prossimo il primo corso di abilitazione, primo del genere organizzato in Italia da un ordine professionale, alla professione di Tecnico Competente in Acustica (TCA).

Autorizzato dal ministero dell’Ambiente e dalla Regione Campania, la formazione, teorica e pratica, sarà curata dall’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati di Napoli e premetterà a 36 corsisti di acquisire le competenze e l’abilitazione a svolgere le attività di misura, controllo pianificazione e risanamento dell’inquinamento acustico, aprendo le porte all’esercizio di questa specifica professione secondo quanto stabilito dal decreto legislativo 42/2017 che ha istituito presso il ministero dell’Ambiente lo specifico elenco dei soggetti abilitati.

“Si tratta di una novità assoluta per un Ordine Professionale, la prima iniziativa del genere nel nostro Paese – sottolinea Maurizio Sansone, Presidente dell’Ordine dei Periti Industriali di Napoli – che rivolgiamo peraltro tanto ai nostri iscritti quanto a quelli dell’Ordine degli Ingegneri, degli Architetti e dei Geometri della Campania”.

“Avremo un corpo docente particolarmente qualificato che, tra tecnici competenti esperti, anche del ministero dell’Ambiente e accademici, copriranno, presso l’aula della nostra sede di Napoli, complessive 180 ore di lezione di cui 72 dedicate alle esercitazioni”, spiega Sansone.

“Si tratta, dunque, di un’opportunità sulla quale abbiamo registrato un particolare interesse grazie alla quale creeremo prospettive assolutamente concrete di lavoro formando profili professionali particolarmente specializzati e qualificati in un settore sul quale peraltro si sta finalmente registrando un grande interesse delle istituzioni, oltre che delle imprese e dei cittadini. Un fiore all’occhiello per la formazione in Campania, un fiore all’occhiello per il nostro ordine professionale”, conclude il Presidente Sansone.

image_pdfimage_print