Comuni

Napoli, “Non era una sciabola, era un paletto abusivo”, nuovi elementi sull’assurda rissa tra un tassista e un automobilista in corso Arnaldo Lucci

Borrelli e Simioli: “Questa storia sta assumendo contorni sempre più assurdi, sintomatici di un’inciviltà dilagante”

Napoli, 30 Ottobre – “Non era una sciabola, era un paletto abusivo. Ce l’ho in auto e lo uso per riservarmi il parcheggio quando torno a casa”. Lo afferma Vincenzo, ai microfoni de “La Radiazza” su Radio Marte, parlando della rissa con un tassista che l’ha visto protagonista in corso Arnaldo Lucci. Con quell’arma non convenzionale, come evidenziano i video diffusi in rete dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, ha colpito diverse volte il taxi del suo antagonista, prima di darsi alla fuga. Era stato lo stesso tassista a definire l’arma “una sciabola” durante il suo intervento nella trasmissione di martedì.

“Quanto raccontato in radio dai due protagonisti di questa spiacevole vicenda – affermano Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” Gianni Simioli – è assolutamente stucchevole. Una storia che si sta arricchendo di particolari che la rendono sempre più assurda, contorni sintomatici di un’inciviltà dilagante. In questa città c’è chi va in giro con il paletto abusivo nel bagagliaio e non esita ad usarlo come arma contro gli altri automobilisti, in questo caso un tassista. Dire che siamo alla frutta è riduttivo. Noi ribadiamo da tempo la necessità di aumentare le unità a disposizione delle forze dell’ordine ma c’è da sviscerare anche un altro punto: c’è troppa maleducazione, violenza e inciviltà in giro. Il protagonista della telefonata parla del paletto in auto come di una cosa normale, assolutamente accettabile, tanto da raccontarla senza troppi problemi. Serve una netta inversione di tendenza sul piano della civiltà, altrimenti le cose continueranno a peggiorare”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa