Comuni

Napoli, Nando De Maio annuncia la fine delle riprese di “Insieme per Amore”: nelle sale per la prima visione a settembre

Napoli, 8 Luglio – A Napoli il regista e direttore di fotografia, Nando De Maio, esperto di ripresa e montaggio con telecamere professionali e broadcast sia digitali che analogiche, autore di numerose svariate opere filmiche, di vario genere, dalla sit-com al dramma, dalla pubblicità al documentario, nei giorni di inizio luglio ha finito di girare la sua ultima opera cinematografica “Insieme per Amore”, per la produzione indipendente di “Artisti Associati” di Napoli il cui set cinematografico aveva battuto il primo ciak nel mese di giugno scorso.

Nel dramma poliziesco scritto e diretto dal prolifico Nando De Maio, girato fra Roma e Napoli con il suo hinterland, si affronta la vicenda, umana e professionale, di Maria Russo, agente di P.S., che subisce la perdita dei suoi affetti principali, del marito e della figlioletta, nel corso di una micidiale fuga di alcuni banditi autori di una rapina, che poi, per complicanze burocratiche, la faranno franca. Ma la sete di giustizia di Maria sarà insopprimibile per cui si rivolge ad Elèna, una killer professionista di origini rumene, un suo indimenticato amore, per raggiungere l’agognato obiettivo.

Loro riusciranno persino ad intrufolarsi in una cella del carcere, ma la forza che deriva loro dall’essere “Insieme per Amore” non garantisce la sicurezza del buon esito dell’impresa. Le cose si mettono diversamente da come le avevano contemplate perché la vendetta e l’amore a volte hanno un costo che esige pronta rimunerazione.

Gli attori che sono stati chiamati ad interpretare i personaggi dell’intricata storia sono stati: Simona Vasiliu, per il ruolo della duraElèna Kurodrov; Victoria Gatta, l’agente Maria Russo; Riccardo Cafaro, un barbone; Rodolfo Fornario, sanguinario cinese; Mario G. Donatone, Mister X; Bruno De Rosa, Giorgio, marito di Maria; Biagio Gragnaniello, un altro barbone; Antonio Castaldo, il Giudice del Tribunale, Attilio Manzi; Luca Fummo, Cazzillo; Maurizio Barbieri, Vito Zanella; Davide Ponticiello, anacronistico Commissario Croce; Enzo Bosso, il G.I.P.; Sabrina Scarpato, la piccola Elena; Angelo Iannelli, Danilo il figlio del Giudice Manzi e tanti altri. 

Tutti quanti ringraziati dall’autore e regista, Nando De Maio che ha così annunciato con soddisfazione la fine delle riprese, nella notte fra il 4 ed il 5 luglio scorso dalla sua pagina facebook, postando queste parole: «Finalmente sono terminate le riprese nei giorni previsti. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno preso parte a questa mia ennesima fatica. Siete stati tutti fantastici nei vostri ruoli. Un abbraccio a tutti e vi aspetto a settembre alla premiere alla quale interverranno ospiti e amici della stampa e della Tv per festeggiare tutti insieme».

Lo stesso Nando De Maio ha anticipato ad Antonio Castaldo che la premiere avverrà al Duel Multicinema di Caserta. «Mi ha fatto assai piacere il ritorno sul set con Nando De Maio -ha affermato Antonio Castaldo- che ho rivisto dopo tanti anni nel mese di gennaio scorso, in una dimensione di sacralità e solidarietà, quella della Congregazione delle Suore Bigie a Capodimonte, diretta da Suor Carla Pirozzi e del Priorato dell’Ordine “Cavalieri Templari Jacques de Molay” di Napoli, guidato da Massimo Maria Civale di San Bernardo. Nella cena di beneficenza, insieme al Presidente AISA Giovani Cimmino e al Dottore Vincenzo Cerciello, fisico medico dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli, mi sono ritrovato per caso allo stesso tavolo con Nando De Maio e dopo pochi minuti ci siamo riconosciuti e poi ritrovati nei comuni ricordi, di lui sceneggiatore e regista ed io attore, di “Pronto 113” una fiction televisiva in 13 episodi dell’anno 2002. Qualche mese dopo sono stato convocato per la partecipazione ad “Insieme per Amore”. Ancora una volta il caso ha voluto che, nei panni del Giudice Manzi, mi ritrovassi sul set con un figlio travagliato, Danilo impersonato da Angelo Iannelli. Colui che un dispiacere in passato pure mi ha dato ma che ha saputo sanare -ha concluso Antonio Castaldo- con la sua bravura artistica e la simpatia umana. Non a caso Angelo, in questi ultimi anni sta portando avanti la vita della tradizionale maschera di Pulcinella, testimone di storia, cultura e legalità».

Nando De Maio, nella sua lunga carriera professionale, oltre al vasto panorama antropologico del mondo degli attori, in particolare quelli napoletani, ha studiato per evidenti esigenze, quello della tecnologia nel corso di questi ultimi 45 anni di attività. Egli inizia nel 1972 con la pellicola eastmancolor con moviola ed effetti in macchina, passando nel 1980-81 dall’analogico al digitale Nando De Maio è esperto di ripresa e montaggio con telecamere professionali e broadcast sia digitali che analogiche ed è esperto conoscitore di Premiere pro, Pinnacle, After effect, Photoshop ed altre piattaforme similari. Ha scritto numerose opere filmiche, sit-com, spot pubblicitari e documentari sempre realizzandoli personalmente dedicandosi alle riprese, alla direzione della fotografia, alla regia ed al montaggio degli stessi.

“Insieme per Amore” è la sua ultima creatura, di una trentina circa date alla vita sino ad oggi, e per vederla dobbiamo aspettare il mese di settembre, quello della vendemmia delle uve che quest’anno è prevista come ottima annata. Buona visione e buona vendemmia di successi a Nando De Maio, alla produzione Artisti Associati, a tutti gli attori e attrici di “Insieme per Amore”.

image_pdfimage_print

Sociologo e giornalista

“Pensare, Scrivere, Partecipare nella Libertà con Responsabilità”