Politica

Napoli, Mara Carfagna: “Chi vota la riforma Renzi-Boschi tradisce il Mezzogiorno”

Napoli, 19 nov. – “Le Regioni del Mezzogiorno sono penalizzate dai criteri di riparto delle risorse nazionali. La riforma Renzi Boschi non fa altro che aggravare la distanza tra Nord e Sud, inserendo disposizioni all’articolo 116 e all’articolo 119 che costituzionalizzano il divario già esistente tra Settentrione e Meridione. Da donna del Sud non me la sento di appoggiare un intervento del genere. Tutti i parlamentari e i dirigenti politici meridionali che sostengono il sì non solo votano a favore di un pasticcio colossale ma tradiscono la loro terra.

Anche per questo dal Sud e dalla Campania deve arrivare un no ad una riforma che peggiorerà l’esistente ed è piombo sulle ali di un Paese che ha invece bisogno di crescere e di competere”. È quanto affermato da Mara Carfagna, deputato e portavoce di Forza Italia alla Camera nel corso di un incontro a Giugliano (Napoli) per sostenere le ragioni del No al referendum. “Il quesito referendario – aggiunge Carfagna – è pubblicità ingannevole.

Se volessimo scrivere insieme un quesito realmente aderente al testo dovremmo dire: vuoi tu cittadino italiano ridurre il tuo potere? Trasformare il Senato in un mostro dalle mille teste? Passare da un bicameralismo perfetto a uno isterico? Superare il titolo V all’insegna del caos? Con questa finta riforma non si va affatto avanti, si torna indietro”.

 

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa