Comuni

Napoli, mancano i camici per i nuovi Oss: la lavanderia del Cardarelli offre loro dei camici usati

Borrelli (Verdi): “Abbiamo inviato una nota, l’azienda ospedaliera fornisca dei camici nuovi a tutti i neoassunti. Purtroppo continuano le criticità, legate anche alle problematiche legate al passaggio di cantiere del servizio di lavanderia”

 

 

Napoli, 6 Novembre – “Siamo rimasti stupefatti dalla notizia dell’assenza di camici nuovi per gli Oss neoassunti dall’Aorn Cardarelli. Ci chiediamo come sia possibile che l’azienda non si sia premurata di acquistare gli abiti da lavoro necessari per tutti coloro che hanno preso servizio. Addirittura la lavanderia dell’ospedale avrebbe proposto ai lavoratori di usare dei camici usati. Tale vestiario è necessario a chi lavora in una struttura nosocomiale al pari delle attrezzature. Troviamo dunque inaccettabile che ai nuovi Oss vengano proposti dei vecchi camici, già usati. Abbiamo inviato una nota all’Aorn Cardarelli chiedendo di attivarsi al più presto per acquistare una fornitura di nuovi camici che possano essere utili a risolvere il problema”.

Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Purtroppo denunciamo da tempo le problematiche legate al vestiario del personale degli ospedali, legate anche ai ritardi e alle criticità del passaggio di cantiere del servizio lavanderia. Occorre normalizzare al più presto le forniture di biancheria pulita, oltre ad acquistare quella mancante”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa