Comuni

Napoli, Internazionalizzazione: firmato oggi in Regione alla presenza dell’assessore Marchiello il protocollo d’Intesa tra CISE, Interporto di Nola e l’egiziana Samcrete Engineers & Contractors

Napoli, 27 Giugno – È stato sottoscritto oggi a Napoli, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Santa Lucia, presso la Sala della giunta regionale della Campania, un protocollo d’intesa tra la Confederazione italiana per lo sviluppo economico (Cise), l’Interporto campano di Nola e la Samcrete Engineers & Contractors, azienda egiziana che si occupa di costruzione e gestione delle aree retroportuali e delle Zes egiziane, designata inoltre come azienda leader per l’ampliamento dell’area retroportuale del porto di Alessandria d’Egitto e il raddoppio dell’area del Canale di Suez. L’accordo è finalizzato allo “sviluppo di nuove relazioni economiche e allo scambio di opportunità ed iniziative” tra il sistema produttivo egiziano e l’interporto campano di Nola. Il protocollo d’intesa avrà durata di 5 anni.

In particolare, “le attività si svolgeranno sulla base di protocolli aggiuntivi che impegneranno le parti per l’interscambio sia del know-how sia delle diverse esperienze produttive anche ai fini dell’eventuale costituzione di un advisory group”. “Il lavoro svolto dalla Confederazione italiana per lo sviluppo economico per migliorare il nostro territorio, non solo è apprezzabile, ma è importante – ha dichiarato l’assessore Antonio Marchiello – soprattutto perché accompagna la penetrazione di imprese italiane nei mercati del bacino del Mediterraneo. L’iniziativa di oggi è la prima che si svolge a valle della sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra la Regione Campania e la Confederazione finalizzato alla promozione e allo sviluppo delle attività industriali e produttive del territorio campano”.

“L’auspicio è che il progetto di cooperazione Italia-Egitto sia il primo di una lunga serie – ha aggiunto l’assessore – Siamo aperti al dialogo: insieme al Cise vogliamo facilitare chiunque voglia investire nei territori campani, ed entro fine anno porteremo a termine i primi obiettivi per migliorarli”.

“È nostra intenzione favorire le realtà imprenditoriali campane in espansione – ha dichiarato il presidente del CISE Giuseppe Romano – e in questa logica intendiamo sviluppare processi di internazionalizzazione soprattutto tra le due sponde del Mediterraneo, seguendo le coordinate tracciate dal programma europeo Autostrade del Mare, intendendolo soprattutto come rotte di congiunzione tra le Zes del bacino mediterraneo”. “Annuncio infine – ha concluso Romano – che nel 2020 ad Alessandria si terrà una tappa del Med blue economy, già concordata con il governo egiziano. Nei prossimi mesi una delegazione del CISE sarà in Egitto, a cui auspico si aggiunga anche quella della Regione Campania”.

Con Antonio Marchiello e Giuseppe Romano sono intervenuti l’amministratore delegato dell’Interporto campano, Claudio Ricci; il consigliere del Presidente della Repubblica egiziana con delega ai trasporti e alla logistica Khier Ragheb Khier Bekhit; l’amministratore delegato della Samcrete Engineers & Contractors, Sherif Nazmy Ishac Kares e il suo presidente del Consiglio di amministrazione, Refky Kamel Rafaeil.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print