Politica

Napoli, Il figlio di Tina Rispoli arrestato con l’accusa di aver tentato di staccare l’orecchio a morsi ad un’altra persona. La madre minimizza sui social: “Cose di ragazzi”

Verdi: “Frasi allucinanti che la dicono lunga sullo spessore morale del personaggio. Invece di stigmatizzare sembra che fatti del genere siano normali nel suo mondo”

 

Napoli, 26 Aprile – “Restiamo allibiti e sconcertati dalle frasi scritte sui social da Tina Rispoli, la vedova di camorra che ha sposato recentemente Tony Colombo, dopo che il figlio è stato arrestato con l’accusa di aver tentato di staccare l’orecchio a morsi ad un’altra persona. E’ arrivata addirittura a sostenere che gesti del genere sono ‘cose di ragazzi’, una presa di posizione che la dice lunga sullo spessore morale di questo personaggio”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Invece di stigmatizzare un gesto tanto grave ha iniziato a proferire giustificazioni allucinanti, farneticando addirittura che l’attenzione su un gesto così grave dipenda solamente dal fatto che l’interessato sia suo figlio. A più riprese ha rimarcato il concetto che l’arrestato sia “un bravo ragazzo” e che “non le abbia mai dato problemi”. Se la sua concezione di essere un bravo ragazzo è questa ci spieghiamo anche tante altre cose rispetto a come questa donna ha approcciato il concetto di legalità in passato”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print