Comuni

Napoli, il cantiere della metro della Riviera di Chiaia abbandonato e usato come deposito e garage

Verdi:” Vogliamo sapere i motivi della sospensione dei lavori e quando saranno ultimati.”

 

Napoli, 20 Gennaio – Il cantiere della metropolitana in Riviera di Chiaia, i cui lavori sono stati fatti slittare più volte, è ormai fermo da tempo e l’accumulo e l’accatastamento di materiali e rifiuti vari portano degrado all’intera area.

Il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli, supportato dai Consiglieri dei Verdi della Municipalità I, Gianni Caselli e Benedetta Sciannimanica, ha effettuato diversi sopralluoghi negli ultimi giorni senza trovare mai nessuno al lavoro: “In questa zona ci sono diversi cantieri fermi che vengono utilizzati solamente come deposito e garage dalle ditte che poi operano in altri cantieri, senza che vi sia alcuna sorta di controllo. Questo sito in particolare, quello per le camere di ventilazione, è fermo da un tempo indefinito e noi vorremmo chiedere all’ANSALDO, la ditta a cui è stato assegnato l’appalto dei lavori, i motivi per cui il cantiere è inoperoso e per quando sia prevista la consegna visto che nei manifesti che non vi è riportata alcuna data di inizio né una presunta di fine lavori. Così com’è, questa situazione non fa che portare degrado e disagi alla zona della Riviera. La facilità di accesso al sito fa sì che possa diventare una fonte di pericolo e che si possano accumulare rifiuti vari.”



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa