Comuni

Napoli, Il cantiere dei nuovi giardinetti di piazza Garibaldi liberato dalla casupola allestita da un senzatetto

Verdi: “Situazione pericolosa in primis per il clochard, occorre trovare soluzioni umane per queste persone. Servono controlli più intensi per evitare inconvenienti del genere in futuro”

 

Napoli, 3 Giugno – “La scorsa settimana avevamo segnalato la presenza di una casupola allestita da un senzatetto all’interno del cantiere dei nuovi giardinetti di piazza Garibaldi. Abbiamo avuto modo di riscontrare che dopo il nostro intervento il giaciglio di fortuna è stato sgomberato. La situazione era pericolosa in primis per il clochard, per il quale bisogna trovare una situazione più umana e dignitosa”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere del Sole che Ride alla II Municipalit Salvatore Iodice. “Lo sgombero della casupola non elimina un tema che va analizzato con la massima attenzione: il decoro di piazza Garibaldi. Non è normale che in un giardinetto che non è stato ancora inaugurato, che è ancora un cantiere, si permetta a sconosciuti di introdursi e allestire addirittura alloggi di fortuna. La nuova piazza ha rappresentato un investimento consistente, volto a disegnare un nuovo volto per un luogo che, in passato, si è caratterizzato per il forte degrado. Ora occorre che le istituzioni se ne prendano cura. Sarebbe un peccato e un’occasione persa se, in seguito all’inaugurazione, lo spazio finisse deturpato dall’incuria e dalla mancanza di sorveglianza”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print