Comuni

Napoli, giovani teppisti imbrattano la Galleria Umberto con scritte pro Sarri e disegni osceni

Napoli, 24 Aprile – “Una vergogna che si è consumata nella giornata di lunedì all’interno della Galleria Umberto. Un gruppetto di giovani teppisti ha imbrattato con scritte pro Sarri e disegni osceni le pareti della galleria, tentando peraltro di aggredire chiunque si permetteva di rimproverarli. Si tratta di un atto vandalico vergognoso che abbiamo già segnalato alle forze dell’ordine. Una mortificazione della bellezza di un luogo simbolo di Napoli”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal conduttore radiofonico Gianni Simioli. “Abbiamo contattato l’ex tecnico del Napoli portando alla sua attenzione questo spiacevole episodio, invitandolo a realizzare un video in cui spiega ai ragazzi che non è questo il modo di comportarsi in un contesto civile. Speriamo che le sue parole possano essere da monito e far capire a questi ragazzi che il vandalismo è un comportamento indegno”.

“Durante la Pasquetta, tra l’altro, la galleria è diventata un mercatino abusivo di borse e portafogli contraffatti. Gli abusivi hanno allestito un suk a pochi metri dai negozi che, spesso e volentieri, rivendono articoli simili ma originali. Al di là del pessimo spettacolo di un monumento trasformato in bazar c’è da tenere conto del danno economico arrecato agli esercizi commerciali che si ritrovano a fare i conti con la concorrenza sleale degli abusivi a pochi metri dalle loro vetrine”.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print