Comuni

Napoli, disagi all’ospedale San Giovanni Bosco a causa della carenza di chirurghi: un paziente aggredisce il personale

 Verdi: “Assurdo prendersela con chi è al lavoro. Positiva l’apertura dell’indagine interna da parte dell’Asl Napoli 1”

 

Napoli, 6 Giugno – “Nella giornata di giovedì 6 giugno si è registrato un episodio di violenza all’ospedale San Giovanni Bosco dove un paziente ha aggredito verbalmente tre infermieri, provocandogli uno stato d’ansia, lasciandosi andare a gesti inconsulti come dei pugni sui balconi. L’uomo ha dato in escandescenze a causa dell’assenza dei medici chirurghi che avrebbero dovuto visitarlo. Il disagio causato dalla carenza di specialisti in chirurgia all’interno della struttura è oggettivo ma troviamo assurdo che il nervosismo si traduca in aggressioni ai danni di chi non ha colpe e si trova sul posto di lavoro per compiere il suo dovere”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Riteniamo positiva – prosegue Borrelli – l’apertura di un’indagine interna da parte dell’Asl Napoli 1 circa la carenza di chirurghi che sta affliggendo l’ospedale San Giovanni Bosco. Occorre chiarificare quali sono le cause che hanno determinato questo disagio e se sussiste qualsiasi tipo di responsabilità di carattere disciplinare in capo al personale”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print