Comuni

Napoli, delirio bus turistici in via Monteoliveto: mezzi in sosta con i motori accesi intralciano la circolazione

Verdi: “Strada esclusa dai luoghi di sosta indicati dal Comune di Napoli, necessario vigilare sul rispetto del piano. Amministrazione al lavoro per migliorare la regolamentazione, occorre proseguire in questa direzione”.

 

Napoli, 30 Aprile – “Ci è stato segnalato il delirio che si è scatenato nella giornata di lunedì in via Monteoliveto, nel cuore di Napoli, a causa di una colonna di bus turistici che – a motori accesi – ha sostato sul lato della carreggiata, intralciando la circolazione. Al di là dei problemi di viabilità c’è da fare i conti anche con l’inquinamento generato dai motori dei bus. E’ inaccettabile che un fatto del genere accada nel cuore della città, a due passi da un edificio universitario come la facoltà di Architettura”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini. “Via Monteoliveto, tra l’altro, è esclusa dalle aree di sosta previste dal Comune di Napoli per i bus turistici. Occorre una maggiore attenzione nel far rispettare il piano di sosta dei mezzi in centro città. Trattandosi di veicoli particolarmente ingombranti non è accettabile che si creino delle colonne che finiscono per trasformarsi in imbuti che creano problemi e pericoli alla viabilità urbana. L’amministrazione comunale, tra l’altro, è al lavoro per migliorare l’attuale regolamentazione. Occorre proseguire lungo la direzione già intrapresa, dando seguito alla proposta di prevedere una tariffa per la circolazione degli autobus turistici in centro città e di identificare delle aree di sosta lunga oltre la cintura per i mezzi che non sono destinati all’accesso”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print