Comuni

Napoli, Delegazione dei Verdi in visita alla bambina di otto anni investita da un pirata della strada sotto effetto di cocaina a Mondragone

Verdi:”Si trova in condizioni critiche e stazionarie. Episodio gravissimo che non ha avuto la risonanza che meritava, a nazionalità invertite si sarebbe scatenato un putiferio”

 

Napoli, 28 Agosto – “Nella giornata di mercoledì ci siamo recati presso l’ospedale Santobono per una visita alla bambina di otto anni investita da un pirata della strada sotto effetto di cocaina a Mondragone. Come noto l’uomo si è costituito ed è stato arrestato. La bimba, figlia di una coppia di ucraini, lotta tra la vita e la morte. Il suo investitore l’ha lasciata a terra con traumi gravissimi ed è scappato via, un comportamento vergognoso che speriamo possa determinare una condanna esemplare. Durante la visita abbiamo avuto modo di incontrare anche i genitori ai quali abbiamo espresso la nostra solidarietà e vicinanza”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere del Sole che Ride alla II Municipalità Salvatore Iodice che, nella giornata di mercoledì, hanno fatto visita alla bambina all’ospedale Santobono. “Riteniamo l’episodio un fatto esponenzialmente grave. Ridurre in fin di vita una bambina di otto anni, investendola mentre si guida un’automobile sotto l’effetto di stupefacenti è un atto ingiustificabile e criminale. Ci dispiace che l’episodio abbia avuto scarsa risonanza sul piano mediatico, forse a nazionalità invertite si sarebbe scatenato un putiferio. Eppure quella bambina poteva essere la figlia di ognuno di noi”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa