Comuni

Napoli, cultura. De Magistris: “Per il Caravaggio negato chiamerò il Ministro, vicenda molto grave”

Napoli, 7 Marzo –“Telefonerò al Ministro dei beni culturali per la vicenda del Caravaggio negato alla mostra del Museo di Capodimonte. È una vicenda grave”. Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenendo a Radio Crc, nella trasmissione Barba & Capelli, di Corrado Gabriele, in cui era ospite anche il direttore del Museo di Capodimonte, Sylvain Bellenger.
“Ho avuto modo già di parlare col Ministro – ha continuato il primo cittadino – e mi aveva dato assicurazioni che la mostra si sarebbe svolta anche con l’esposizione delle ‘Sette opere di misericordia’ di Caravaggio e lo spostamento dalla Cappella del Pio Monte. Invece hanno prevalso i veti incrociati, i professionisti dell’immobilismo, quelli che godono della cultura solo se la fanno loro. Ma la vera cultura è quella accessibile a tutti. Voglio dare atto, questo proposito, ai nostri due direttori, di Capodimonte e del Mann, di aver fatto un lavoro straordinario in perfetta connessione con la città e la popolazione, facendo avvicinare le persone alla bellezza. La partita non è finita, ci vuole una mobilitazione senza rancore, facendo capire che Napoli va avanti e che questa decisione del ministero è l’ennesimo errore. Non si può affidare il destino di una città a un dirigente ministeriale. Lo dico con rispetto ma non va bene. Chiamerò il Ministro per un intervento”.
Audio integrale:
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print