Comuni

Napoli, BILLY GRAHAM: anche in città la proiezione de “La Croce”

L’evento, in occasione del centenario della nascita del predicatore statunitense

 

Napoli, 6 Novembre – Sarà proiettato anche a Napoli, sabato prossimo 10 novembre alle 19,00, presso la Casa della Musica (ex Palapartenope), il film “La Croce” di Billy Graham. La proiezione, ingresso libero, rientra nelle iniziative organizzate nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita del predicatore statunitense, nato il 7 novembre del 1918 a Charlotte, nella Carolina del Nord ed organizzate dalla Billy Graham Evangelistic Association.

Il film, che contiene il messaggio finale di Graham sull’amore di Dio, messaggio che in questi anni ha raggiunto circa 215 milioni di persone in oltre 185 paesi del mondo nei quali ancora risuona forte la figura dello scrittore e la sua recente scomparsa avvenuta il 21 febbraio scorso ed annunciata con un servizio andato in onda al TG1 in prima serata in cui venne riportata direttamente la voce di Billy Graham: “Non credo che l’uomo possa risolvere nessun problema senza Gesù Cristo. Cristo appartiene a tutti”, mentre scorrevano le immagini della vita di Graham che ovunque nel mondo, tra le folle o con i potenti della terra, ha predicato il nome di Gesù.

In partnership con “My Hope Italia 2018”, il film, oltre che a Napoli, sarà dunque proiettato in tutta Italia nelle prossime settimane in oltre 6.000 eventi dal 7 al 18 novembre 2018.

“My Hope Italia sarà una grande campagna d’amore che invaderà ogni parte d’Italia dal 7 novembre 2018!” ha dichiarato Steve Rhoads, il vice presidente della Billy Graham Evangelistic Association. “Condivideremo il messaggio di ciò che può trasformare la tua vita: l’Amore di Gesù”.

Dal 2002, My Hope si è svolto in più di 60 paesi in Africa, Asia, Europa, nelle Americhe e in Medio Oriente, con più di 10 milioni di persone che hanno indicato di aver preso la decisione di seguire Cristo.

“È un progetto che vede il coinvolgimento di migliaia di persone, su tutto il territorio nazionale, con oltre un anno di lavoro e preparazione”, fanno sapere i responsabili del progetto My Hope Italia, che concludono: “Cristo non è rimasto sulla croce. Egli è risorto e vive nei cuori di chi crede. Ecco perché My Hope è presente in Italia: per annunciare a chiunque e dovunque che anche oggi c’è speranza nel nome di Gesù! Milioni di persone ogni giorno s’interrogano sul web riguardo Dio, la spiritualità e la vita eterna. La risposta è nel Vangelo, la Buona Notizia che vogliamo condividere con tutta la nazione”.

image_pdfimage_print