Comuni

Napoli, Bando per ufficio stampa al San Carlo richiede di essere esenti da “difetti e imperfezioni”

Borrelli e Simioli: “Deve essere ritirato immediatamente, assurda una selezione del genere per un ente finanziato dalla Regione Campania”

 

Napoli, 12 Luglio – “Siamo concordi con la posizione del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e del presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli. Il bando per la selezione dell’ufficio stampa pubblicato dal Teatro San Carlo deve essere immediatamente ritirato. Non è in alcun modo accettabile che possa contenere riferimenti a “difetti e imperfezioni”. Siamo certi che questo spiacevole errore porterà al ritiro del bando e alla pubblicazione di un nuovo documento che permetta a tutti di partecipare senza incappare in valutazioni che nulla hanno a che vedere con il lavoro da svolgere”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “In un periodo storico in cui le amministrazioni spendono le proprie energie per combattere le discriminazioni è ingiustificabile che un ente, tra l’altro finanziato dalla Regione Campania, si permetta di pubblicare un bando che contenga requisiti di questo tipo”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print