Comuni

Napoli, autobus bloccati domenica sera a piazza Sannazzaro da automobili parcheggiate in seconda fila o sulle corsie preferenziali

Verdi: “Devono scattare le denunce per interruzione di pubblico servizio”

 

Napoli, 25 Marzo – “Il fenomeno degli autobus bloccati dalle automobili parcheggiate in seconda fila e in sosta vietata rappresenta uno dei principali problemi della viabilità a Napoli e negli altri centri della Campania. Troppi incivili non si fanno scrupolo di lasciare l’automobile dove capita, costringendo gli autisti a fermarsi in attesa del loro ritorno, con ovvi disagi per l’utenza. L’ultimo caso l’ho documentato personalmente domenica sera in piazza Sannazzaro con più autobus che sono rimasti bloccati a causa di automobili parcheggiate male, sistemate in sosta vietata sulla corsia preferenziale o in doppia e tripla fila. Addirittura lo stazionamento dei bus a Mergellina è spesso bloccate dalle auto in sosta vietata che impediscono l’uscita dei mezzi”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli. “A Roma dieci persone sono finite a processo per interruzione di pubblico servizio in base alle segnalazioni dell’Atac, l’azienda di trasporti cittadina, alla locale Procura della Repubblica. Anche le aziende di trasporto che operano sul nostro territorio come Anm, Eav e Ctp devono fare lo stesso, segnalando all’autorità giudiziaria gli automobilisti che gli impediscono di garantire il servizio all’utenza”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print