Comuni

Napoli, all’Istituto “Giustino Fortunato” con “Vittima della mia libertà” si discute di bullismo e ideologie giovanili

Napoli, 28 Febbraio  – Mercoledì 27 febbraio a partire dalle ore 9,30, presso l’Aula Multimediale dell’Istituto Professionale “Giustino Fortunato”, in via Acitillo al Vomero, è stato proiettato, per la quinta volta in pubblico, il film a sfondo sociale “Vittima della mia libertà”, che tratta il tema del bullismo e delle ideologie liberali giovanili, scritto e diretto da Davide Guida, prodotto da DGPhotoArt Cinema in collaborazione con la Associazione Artisti sotto il Vesuvio.

Il lungometraggio vede fra i protagonisti Elisabetta Mercadante, Flora Febraro, Benito Gaudino Raimo, Vincenzo Frattini, Lina La Mura, Laura Frattini, Taisia Fiore, Christian Maglione, Carla Gentile, Maria Mastrojanni, Rosaria Romano, Michele D’Onofrio, Michele Ippolito, Gianni Capezzuto, Ciro Andolfo, Maryann Marrazzo, Felice Arcidiacono, Angela Iovane, Orlando Puoti, Alfonso Russo, Concetta Anatriello, Adriana Mascia, Enzo De Pascale Jr., il mattatore Ciro Giorgio in partecipazione straordinaria, Mario Todaro, Magda Mancuso, Domenico Lo Russo, Carmen Percontra, Maria Aprile, Tiziana Barretta. La colonna sonora è curata da Francesca Michielin su brano di Giorgio Gaber, e dalla cantante milanese Fidia.

Ha introdotto la proiezione, a nome dalle istituzioni comunali, l’Avv. Margherita Siniscalchi Consigliere di Municipalità Vomero-Arenella, e quindi il regista del film. Sono stati presenti oltre cento studenti dell’ultimo anno del ciclo scolastico con i loro docenti, che hanno seguito con attenzione e forte emozioni le vicende del film, che narra i drammi personali e psicologici della protagonista, la studentessa liceale Simonetta Fiorillo, e il difficile rapporto con i propri compagni, i docenti e i genitori.

Al termine del film, che è stato accolto con applausi e entusiasmo da docenti e studenti, si è svolto un dibattito a tema a cui sono stati presenti la dirigente scolastica Fiorella Colombai, il docente e consigliere di municipalità Walter Savarese, e in qualità di relatori i docenti della scuola Roberta Gregoraci, Gabriella Mazzaccara, Anita Cirillo (referenti del progetto di legalità “Sosteniamola”), Alessia Bellomia, Giovanna Bove e Maria Cibelli, il dottor Francesco Clemente della Fondazione Silvia Ruotolo. In collegamento esterno con un emozionante videomessaggio la attrice del film Flora Febraro, che nel film ha svolto brillantemente il ruolo della madre di Simonetta Fiorillo. A testimoniare la esperienza avuta sul set cinematografico sono intervenuti in aula gli attori Michele D’Onofrio e Alfonso Russo. Alla proiezione è stato infine presente l’amico del regista e fotografo dei vip Andrea Carlino.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print