Comuni

Napoli, agguato mortale al rione Villa, commando spara durante l’entrata dei bambini a scuola

Verdi: “Delinquenza fuori controllo, serve attenzione sia alla macro che alla microcriminalità. Cosa deve succedere in più per convincere il ministro Salvini a inviare rinforzi?”

 

Napoli, 9 Aprile – “Crediamo sia il caso di ripetere a voce alta quello che è successo: un commando si è presentato all’ingresso di una scuola, durante l’entrata dei bambini, e ha aperto il fuoco. Fuori ad una scuola. Durante l’ingresso degli alunni. Un fatto di una gravità irripetibile. La criminalità è fuori controllo in questa città. Cosa può succedere di peggio? Cosa deve accadere ancora per convincere il ministro dell’Interno Salvini a inviare i rinforzi che ha promesso?”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Crediamo sia arrivato il momento di modificare la percezione comune dei fenomeni criminali che investono il nostro territorio. Per anni politica, istituzioni e forze dell’ordine hanno messo al centro della propria azione la lotta alla criminalità organizzata. E’ sacrosanto ma, troppo spesso, si è tralasciato un fenomeno delinquenziale che è particolarmente avvertito dalla cittadinanza: la microcriminalità. L’azione dei malviventi di piccolo cabotaggio, che spesso si muovono sul filo tra reato e atti di inciviltà, rappresenta un problema grave e attuale. Serve un’azione di contrasto decisa che vada oltre le condanne verbali. Occorre che le istituzioni si diano una mossa prima che questo sottobosco criminale prenda definitivamente il sopravvento”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print