Attualita'

Morto Kobe Bryant, leggenda Nba

Napoli 27 Gennaio – Nella serata italiana di ieri si è venuti a conoscenza, tramite il giornale online TMZ, che dichiarava la morte dell’ex stella NBA in un incidente in elicottero.

Una notizia terribile, che ha distolto lo sguardo del web da qualunque argomento. Messaggi di disperazione e cordoglio verso la famiglia sono arrivati da qualunque parte del mondo. Soprattutto dall’Italia, paese dove il giocatore ha vissuto parte della sua giovinezza perché il padre giocava a basket proprio nel nostro stivale.

Cinque campionati vinti, record battuti in carriera dalla fine degli anni ‘90 alla prima decade del millennio lo hanno reso uno dei giocatori più vincenti e conosciuti nell’epoca della globalizzazione. Famoso per la sua tempra mentale ed etica del lavoro. Motivo di innamoramento allo sport del basket di milioni di appassionati.

Il 41enne si era ritirato nel 2016, quando per problemi fisici costanti al tendine di achille decise di porre fine alla sua carriera cestistica. La sua lettera di addio al basket fu una dichiarazione d’amore per lo sport e ai limiti superati. Anche il 14 aprile 2016, contro i Denver Nuggets con i suoi amati Los Angeles Lakers, nella sua partita di addio al basket mise a segno 60 punti, in una superba prestazione.

Molto attaccato all’Italia, i nomi delle sue quattro figlie, Gianna Maria, Bianca, Natalia e Capri sono loro stessi un canto d’amore per i suoi anni di spensieratezza passati qui. Proprio Gianna la figlia 13enne, giovane promessa del basket, è deceduta insieme al padre nell’incidente insieme ad altre 7 persone.

I motivi dell’incidente sono al momento rappresentati dalla fitta nebbia che ricopre spesso e volentieri le colline alle spalle di Malibu.

Tutti gli sportivi del mondo hanno sofferto questa scomparsa improvvisa e dolorosa. Il mondo NBA nella notte ha osservato un minuto di silenzio. Il centro di Houston Tyson Chandler non è riuscito a trattenere le lacrime in panchina, Lebron James è scoppiato in lacrime una volta atterrato a LA  e Irving ha deciso di non disputare il derby tra Brooklyn e New York.

Così come un eroe passato, lascia la scena molto presto. Il cordoglio della redazione alla moglie Vanessa e alle figlie, che perdono un padre e un marito.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa