�
A tavola con l'avvocato Gourmet

“Milù Chef Experience”, ossia “L’Allievo ospita il Maestro”

Luigi Salomone apre la sua Cucina allo stellato Paolo Barrale

CASTELLAMMARE DI STABIA -Questa sera, dalle ore 21 in poi, Castellammare di Stabia (NA) ritorna ad essere capitale italiana della “Buona Cucina”. Lo chef stella Michelin Paolo Barrale (chef executive del ristorante “Marennà” di Sorbo Serpico –AV-) verrà, infatti, ospitato da Luigi Salomone, chef del ristorante “Piazzetta Milù” della “Città delle Terme”. Dunque, nasce oggi con Barrale “Milù Chef Experience”, ossia un ciclo di serate ideate dal giovane patron Emanuele Izzo insieme con il suo chef e dove il ristorante della Famiglia Izzo ospita, di volta in volta, chef stellati di tutta Italia che, insieme, con lo chef resident danno vita ad un “quattro mani” di indubbio pregio. Quella di staserà, però, più che “Milù Chef Experience” si potrebbe benissimo chiamare “L’Allievo ospita il Maestro”. Infatti, è giusto ricordarlo, Luigi Salomone, sino a qualche mese fa, è stato il “secondo” del ristorante dei Feudi Di San Gregorio dove ai cui fornelli opera, da anni, il siciliano Paolo Barrale.

“L’idea di queste serate -affermano all’unisono Michele ed Emanuele Izzo, patron di Piazzetta Milù- è nata dal desiderio di ospitare a Castellammare di Stabia, e nella cucina del nostro ristorante, i grandi Chef che da anni, col proprio meticoloso lavoro, contribuiscono ad accendere la passione gastronomica di tantissime persone che si spostano e viaggiano guidate dal gusto del proprio palato gourmet”.

Quello di staserà sarà, quindi, un menù interessantissimo, dove il #Maestro e l’#Allievo si sfideranno a colpi di piatti presentati in esclusiva proprio per questo evento. La sera sarà, ovviamente, in abbinamento ai prestigiosi vini distribuiti dalla azienda vinicola “Feudi di San Gregorio”, spaziando dal Friuli, alla Puglia, dalla Basilicata alla Campania. Serviti dai Sommelier AIS Penisola Sorrentina e scelti ed abbinati proprio da Emanuele Izzo, patron e Sommelier di Piazzetta Milu. Il MENU sarà il seguente: “Finger Experience”, realizzati a quattro mani da Barrale e Salomone (in abbinamento verranno servite delle bollicine “Dubl”, falanghina spumantizzata dei Feudi di San Gregorio); ”Seppia e Peperone mButtunat”, piatto di Luigi Salomone (in abbinamento Pinot Grigio Sirch 2015); ”Riso Caprese”, piatto di Paolo Barrale (in abbinamento verrà servito un Fiano d’Avellino, ossia il Pietracalda Docg 2015); “Anatra Kebab”, di Salomone (in abbinamento verrà servito un Aglianico del Vulture, ossia un Teodosio doc 2012 di Basilisco); “Bianco Dessert”, di Barrale (in abbinamento verrà servito un Minutolo, ossia un Blum Mosto d’uve di “Ognissole”)

 

INFO & PRENOTAZIONI: 0818715779 piazzettamilu@gmail.com

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print