Politica

Migranti, B. Matera:”Ennesima inaccettabile tragedia, su diritti umani impegno insufficiente”

Roma, 30 giugno 2016 – “L’ennesima tragedia dell’immigrazione che si è consumata nel canale di Sicilia con la morte di dieci donne, e le cifre fornite dal contrammiraglio Covino sul numero dei decessi del relitto affondato il 18 aprile scorso, oltre 250, lasciano sgomenti”. Lo afferma l’europarlamentare del PPE Barbara Matera (FI).

“E’ evidente che l’eccezionale impegno finanziario assunto dell’Unione Europea per scongiurare le partenze dalle coste africane e dalla Turchia non può bastare da solo a fronteggiare un’emergenza che è umanitaria e che richiede uno sforzo straordinario in termini di tutela dei diritti umani”, aggiunge l’onorevole Matera.

“E’ chiaro – prosegue – che serve un’azione politica che coinvolga l’intero consesso internazionale per incidere sui conflitti che generano i flussi migratori, ma serve anche e soprattutto un maggiore impegno in termini di aiuti ai migranti per scongiurare tragedie intollerabili che difficilmente potranno essere fermate da una mera politica di difesa dei propri confini”.

“Su questo, visto anche quanto sta emergendo dai lavori della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza in Italia, preoccupa non poco l’assoluta insufficienza politica e amministrativa del governo Renzi”, conclude l’esponente di Forza Italia.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa