Politica

Meno bus a Napoli in occasione delle elezioni europee, cento autisti impegnati nei seggi

Verdi: “Assurdo che le elezioni mandino in tilt il trasporto pubblico. Il governo cambi la normativa”

 

Napoli, 24 Maggio – “L’Anm ha reso noto che domani e fino a lunedì è possibile che gli utenti possano subire dei disagi a causa della riduzione del servizio causata dai cento autisti che sono impegnati a vario titolo presso i seggi per le elezioni europee. E’ inaccettabile che questo problema si ripresenti in occasione di ogni tornata elettorale”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i portavoce in Campania del Sole che Ride Benedetta Sciannimanica e Vincenzo Peretti. “Chiediamo al governo di modificare la legge che regola il contratto degli autisti del tpl, equiparandolo alle altre categorie di servizi pubblici in cui al personale è vietato svolgere attività in occasione delle tornate elettorali. Occorre una modifica normativa che ribadisca che il trasporto pubblico locale è un servizio essenziale che non può essere in alcun modo ridotto o subordinato”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print