Comuni

Marigliano, conclusa con successo la mostra d’Arte di Eliseo e Orlando Allocca con il Patrocinio Comunale

Marigliano, 29 Giugno – A Marigliano, dal 15 al 30 giugno, si è svolta con successo presso la Biblioteca Comunale, ex Chalet, la mostra di quadri, disegni e tecniche varie degli Allocca, il padre, Eliseo pittore ed il figlio, Orlando acquarellista e grafico,

Gli stessi hanno ringraziato quanti sono giunti in visita alla loro mostra e l’Ente Comune di Marigliano nelle persone del Sindaco, Avv. Antonio Carpino e dell’Assessore alla Cultura, Prof. Aniello La Gala, per il patrocinio istituzionale concesso.

All’inaugurazione avvenuta con Sindaco ed Assessore hanno fatto seguito numerosi visitatori: il dott. Cimmino Vincenzo e consorte Maria, il prof. Pagliarulo Vincenzo, il dott. Aldo Vivo e consorte Maria, la prof.ssa Venuso Ilaria, il prof. Ercolino Lino e consorte Elisa, la prof. D’ Ambra Gaetana, l’ ing. Pesce Luigi e consorte Nunzia, il prof. Antonio Auricchio e consorte Ela, il preside Alessandro Scognamiglio, l’ avv. Pilato Giovanni e famiglia, il dott. Emanuele Aliperti, la prof.ssa Maria Consiglia Terracciano, il dott. Coppola Carmine, il prof. Gennaro Ernani e consorte Michela, il prof. Michele Mariani e consorte Nina, l’ avv. Giovanni Alfano e consorte Carmen, la prof.ssa Sena Emanuela, il prof. Raffaele de Simone, la prof.ssa  Rapido Flavia, il prof. Francesco Auricchio, il pittore Giuseppe Malfi, la dott.ssa Gaetana Lombardi, il dott. Antonio D’Amore e consorte Rita, il sig. Giuseppe Russo e consorte Marialuisa, il pittore Giraldi Francesco e consorte, la prof.ssa Gigia Venuso, il sig. Luigi Alfano e consorte Maria, l’ ing. Luigi Napolitano, la prof.ssa Mariagiovanna  Mautone e figlia, la prof.ssa Rita Borrelli, il dott. Luigi Calabria, tanti studenti universitari tra cui Pilato Alessia e Clarissa, Auricchio Biagio e Valerio. E tantissimi altri ancora.

Il sociologo Antonio Castaldo qui ha colto «la diade umana di un padre ed un figlio, Eliseo e Orlando, che si sostengono vicendevolmente nel plastico cammino esistenziale e così suggellano il loro essere autori di opere d’arti e soggetti di sapiente relazione intergenerazionale, in un mondo che su tale linea sta mostrando crepe e cedimenti. Nel gesto creativo si può cogliere la lezione di Leo de Berardinis (1940-2008) l’attore, regista e drammaturgo che negli anni ’70 con il suo ‘Teatro di Marigliano’ cercava di instradare in una nuova apertura mentale soggetti emarginati  riscoperti quali “attori geopolitici” nella sua originale ricerca teatrale tesa all’acquisizione di una presa di coscienza culturale, estetica ed identitaria».

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa