Comuni

Mariglianella, Svolta la Giornata della Memoria 1945-2019 presso il promotore I. C. “Giosuè Carducci”

Mariglianella, 13 Febbraio – Venerdì scorso, 8 febbraio, presso l’Istituto Comprensivo “G. Carducci” di Mariglianella è stata svolta la “Giornata della Memoria”, organizzata dalla stessa istituzione scolastica, in ossequio alla legge n. 211 del 20 luglio del 2000, per la Commemorazione delle Vittime dell’Olocausto.  Sono intervenuti il Dirigente Scolastico dell’I. C. “Carducci”, Arch. Roberto Valentini, il Parroco della Chiesa S. Giovanni Evangelista, Don Ginetto De Simone ed il Sindaco, Felice di Maiolo, per i saluti istituzionali. Hanno dato il loro contributo alla riflessione in merito e risposto ai quesiti posti dai ragazzi e dalle ragazze delle Terze A,B,C,D,E, il Vescovo di Nola, S. Ecc. Mons. Francesco Marino; il Magistrato, Dott. Vincenzo D’Onofrio, Procuratore Aggiunto di Avellino; la Dott.ssa Diana Pezza Borrelli già Presidente dell’Associazione Amicizia Ebraico Cristiana di Napoli.  

Nel corso dell’evento, curato dalle docenti, Nunzia La Mura e Giuseppina Allocca, è stato suonato il “Silenzio fuori ordinanza” dal trombettista Antonio Franzese e reso un contributo della cantante  Marilena Mirra con “Smile” colonna sonora del film “La vita è bella” di Roberto Benigni.

Inoltre è stato proiettato anche un video, intitolato «Simm tutt tal’e quale”», frutto delle attività per l’omonimo concorso fotografico e studio dell’immagine patrocinato dal Comune di Mariglianella. Il Dirigente Arch. Valentini ha ringraziato tutti i partecipanti  e ricordato che nell’incontro di commemorazione delle vittime della Shoah si è inteso trattare anche il tema dell’uguaglianza e delle leggi razziali

Queste le parole del Sindaco, Felice Di Maiolo: «Innanzitutto è doveroso fare i complimenti a questo istituto. E’ veramente emozionante vedere una platea così vasta di studenti, genitori, consiglio d’istituto e docenti. Aver organizzato una manifestazione di tale importanza vuol dire che la scuola c’è, funziona, è attiva e quindi non posso fare altro che complimentarmi con il Dirigente Scolastico, l’Architetto Valentini, e con tutto il corpo docente. Così come saluto, con molto piacere, il nostro caro Parroco, Don Ginetto, che con le sue preghiere ed il suo affetto è sempre vicino a noi. Ringrazio, onorato della loro presenza, per le testimonianze che porteranno, il Vescovo di Nola, Sua Eccellenza Mons. Marino che ci rammemora l’azione della Chiesa che ha accolto tanti Ebrei in fuga in quel  triste periodo storico; il Magistrato, Procuratore Aggiunto di Avellino, Dott. Vincenzo D’Onofrio, già importante punto di riferimento della DDA di Napoli e la rappresentante dello storico impegno nell’Amicizia Ebraico Cristiana, la dott.ssa Diana Pezza Borrelli. Tutti insieme commemoriamo le vittime dell’Olocausto, la Shoah con 6 milioni di Ebrei sterminati nella complessiva cifra stimata, secondo ultimi ricerche storiche, da 15 a 20 milioni di morti, fra cui militari, oppositori politici, malati di mente, zingari, omosessuali e Testimoni di Geova. Ricordiamo il 27 gennaio 1945, giorno dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, e tutti insieme esprimiamo il nostro pensiero contro quelle atrocità affinché non abbiano a ripetersi mai più».

Fra i tanti presenti in platea vi erano il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Brusciano, M.llo Marco di Palo; il Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Vincenzo Esposito; l’Assessore al Bilancio, Dott. Arcangelo Russo; il Comandante della Polizia Municipale, Ten. Andrea Mandanici; il giornalista Antonio Castaldo, Responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune di Mariglianella.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print