Comunicati

Mariglianella, Preoccupazione per Agrimonda: i cittadini chiedono intervento M5S

Mariglianella, 10 Giugno – E’ passato un anno dall’inizio dei lavori di rimozione del cumulo di rifiuti Agrimonda, e “trasparenza” era stata la parola-chiave dell’incontro informativo tenutosi nell’aula Consiliare del Comune di Mariglianellal’8 giugno 2017, quando tutti i soggetti presenti si impegnarono con i cittadini. I lavori sarebbero dovuti finire la prima settimana di ottobre 2017, per una durata totale di 97 giorni, in accordo a quanto descritto nel (Cronoprogramma dei lavori). Poi per intoppi tecnici i lavori sono stati prorogati al 31/01/2018, fino ad arrivare ad oggi.

Stiamo ricevendo tantissime segnalazioni e richieste di residenti del posto che sono stati colti da malore dopo aver respirato le inalazioni provenienti dal sito o che avvertono una forte puzza e fastidi non irrilevanti, come un diffuso bruciore agli occhi. Abbiamo effettuato diversi sopralluoghi e non ultimo, presso l’abitazione di una donna che è stata fatta allontanare da casa, constatando, la veridicità delle denunce  (clicca per  video ) .

Dalla giunta regionale (Ente che ha redatto il progetto e appaltato i lavori) pretendiamo oggi di conoscere lo stato di avanzamento delle opere e se e quali monitoraggi ambientali sono stati effettuati attraverso l’Arpac, tenuto conto che i casi di malore in questi giorni continuano a salire e molte persone sono oggi costrette a lasciare le proprie abitazioni a causa dell’irrespirabilità dell’aria. Nei prossimi giorni, presenteremo una interrogazione Comunale e nel contempo, attraverso i nostri Consiglieri Regionali  M5S convocheremo un’audizione in commissione Trasparenza con tutte le parti interessate”.

Il ritardo, la complicazione può sempre accadere, ma è importante che i cittadini sappiano e ricevino le informazioni in massima trasparenza, di garanzia per la propria salute, onde evitare qualsiasi tipo di allarmismo.

 

Portavoce – Movimento Cinque Stelle Mariglianella 

Pina Principato 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *