Comunicati

Mariglianella, la partecipazione ufficiale dell’Amministrazione Comunale alla cerimonia funebre del professore Michele Cennamo

Mariglianella – Martedì 14 giugno a Napoli, alle ore 11.30 nella Chiesa della Santissima Trinità, in via Tasso 3, è stato svolto il rito funebre del Professore Michele Cennamo, nato a Mariglianella il 31 agosto del 1935, fra i cui partecipanti era presente, in forma ufficiale, anche l’Amministrazione Comunale di Mariglianella nella persona del Sindaco, Felice Di Maiolo, con il Gonfalone Comunale ed un Vigile Urbano in alta uniforme.

Per la su immensa attività accademica e professionale e per i suoi alti meriti e riconoscimenti acquisiti nel panorama mondiale, il Sindaco Di Maiolo, a Mariglianella il giorno 31 marzo del 2012, gli conferiva la Cittadinanza Onoraria con questa motivazione “Imponente studioso ed insigne docente universitario, profondo conoscitore delle scienze architettoniche e delle metodologie progettuali. Importante la sua opera di divulgazione della conoscenza al servizio del miglioramento delle condizioni di vita e lavoro della intera Umanit ”.

In quella occasione, il Prof. Michele Cennamo, Ordinario di Tecnologia dell’Architettura, dichiarava: “Devo la mia fortuna a questo paese, al quale sono legato indissolubilmente. Sono emozionato e, allo stesso tempo, terrorizzato perché mi sento sotto esame, spero che vogliate essere disponibili con me come lo sono stato nelle sedute d’esame con i miei studenti”.

Il Primo Cittadino, Di Maiolo, nell’esprimere vicinanza alla famiglia Cennamo, alla consorte del professore, Marisa Noja, ai figli Claudia e Gerardo Maria e agli altri suoi familiari, lo ha così ricordato: “Il Professore Michele Cennamo ha dato lustro alla realtà sociale, culturale e professionale di Mariglianella. E’ divenuto un faro di conoscenza, di virtuosa condotta di vita, di studioso e di cittadino. A nome personale, dell’Amministrazione Comunale e dell’intera Comunità che ho l’onore di rappresentare, porto vicinanza e affetto alla famiglia. Ma insieme  ai suoi familiari è la stessa Mariglianella -ha sottolineato il Sindaco Di Maiolo- a  subire una grave perdita, la perdita di un suo straordinario figlio, il figlio che orgogliosamente non si è mai dimenticato delle sue origini, continuando sempre a dargli lustro e visibilità nel panorama mondiale. A noi tutti affranti, resta il suo esemplare modello di vita e di lavoro, il suo patrimonio culturale, la sua vasta eredità morale e la sua sapienza intellettuale, che, sono sicuro, sarà un punto di costante riferimento, soprattutto per le attuali e future  generazioni. Mariglianella onorerà, degnamente il suo ricordo”.

Con manifesto pubblico l’Amministrazione Comunale ha espresso la partecipazione al lutto a nome dei rappresentanti istituzionali e di tutta la Cittadinanza di Mariglianella.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print