Attualita'

Marcianise, Coca Cola. De Vita (Ugl): “La mancanza di formazione non porta utili“

Napoli,5 Giugno – “Sono anni che denunciamo la mancanza di una seria formazione degli addetti alle linee di produzione e la poco trasparente gestione delle relazioni con le organizzazioni sindacali da parte della Coca Cola Hbc di Marcianise, oggi purtroppo i nodi vengono al pettine”. E’ quanto ha dichiarato questo pomeriggio il dirigente della Ugl Agroalimentare Ciro De Vita commentando la notizia del ritiro dal commercio di migliaia di bottiglie di prodotto finito, disposto dal Ministero della Salute. “Le non conformità produttive sono circostanze che possono verificarsi con rarissima frequenza e probabilità all’interno di un Sistema produttivo ad alta efficienza “ha continuato il sindacalista “al fine di ottenere un’attenzione costante c’è bisogno di personale altamente qualificato sulle postazioni cosiddette sensibili, nonché di manager che abbiano grandissime esperienze.

Purtroppo nel corso degli anni, si sono susseguite politiche aziendali che hanno portato ad uno snellimento del personale impegnato sulle linee di produzione e soprattutto ad un sovraccarico lavorativo sul controllo qualità e tutto ciò ha comportato che il livello di attenzione si abbassasse non certo per negligenza degli addetti, ma per un risparmio di risorse umane messo in atto da parte dell’azienda che ha focalizzato la sua attenzione soltanto sul cosiddetto costo cassa. La terzializzazione dei servizi ha aperto le porte a nuovi soggetti, incapaci di fornire una formazione appropriata, i quali hanno fornito personale senza esperienza nel settore. E’ bene ricordare” ha concluso De Vita “che la Ugl è stata l’unica sigla a rigettare le ripetute mobilità aziendali ed a supportare i cosiddetti reintegrati nell’interesse stesso della Coca Cola Hbc Italia. Nel manifestare la nostra preoccupazione, ci dichiariamo ancora una volta aperti alla collaborazione con l’Azienda, purchè questa sia proficua, trasparente e virtuosa”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print