Comuni

Madonna dell’Arco, festa della castagna 2018: il ricavato alla mensa Caritas

Madonna dell’Arco, 15 Novembre – Torna, nel chiostro del Santuario di Madonna dell’Arco, la tradizionale «Festa della castagna». Per la ventitreesima edizione, sabato 17 e domenica 18 novembre, il chiostro del convento domenicano ospiterà due serate con finalità solidali. Protagonisti i tradizionali «cuoppi» di caldarroste, le gustose castagne lesse, le marmellate e tantissimi dolci a base di castagna, oltre a molte altre leccornie.

L’appuntamento è per sabato sera alle 19 nel chiostro del Santuario dove sarà allestito un palco per le esibizioni canore e il buffet a base di castagne arricchito da panini, prodotti tipici, vino del Monte Somma e altri dolci di produzione artigianale.

Ad animare la festa, ci sarà Marco Carpi con il karaoke che tornerà anche domenica sera insieme alle voci della scuola di musica Pmc Recording Studio con la vocal coach Cinzia Esposito. Domenica, la kermesse andrà avanti dalle 10 alle 13 e dalle 17 a mezzanotte. La festa popolare ha un preciso scopo benefico e anche negli ultimi anni il ricavato è andato, grazie all’impegno della comunità parrocchiale, per il sostegno di molte famiglie in difficoltà, mentre negli ultimi – insieme a donazioni ed altri contributi, è servito per l’allestimento della mensa dei poveri inaugurata a fine settembre scorso.

 «Per questa edizione – spiega il rettore padre Alessio Romano – tutto il ricavato andrà per i pasti della mensa dove al momento serviamo ogni giorno 45 persone alle quali si aggiungono i pacchi alimentari con i quali la Charitas parrocchiale sostiene 70 famiglie del territorio».

La mensa è stata inaugurata il 18 aprile scorso, nel giorno della festa liturgica della Madonna dell’Arco, alla presenza del vescovo di Nola, Monsignor Francesco Marino.

 

image_pdfimage_print