Comuni

L’ultima frontiera dell’inciviltà a Napoli, modelli di automobili giocattolo per riservarsi abusivamente posti auto

Borrelli e Simioli: “Siamo alla frutta, gli incivili ne inventano una al giorno. Occorre cambiare marcia, fino a quando perdureranno questi atteggiamenti la città resterà poco vivibile”

 

 

Napoli, 21 Novembre – “Via Giuseppe Antonio Pasquale è una delle tante strade affluenti di via Foria, caratterizzata da una assurda peculiarità: lì i cittadini incivili utilizzano modelli di auto giocattolo per conservarsi i posti auto. In pratica il cialtrone di turno esce con l’auto, lascia il modello al suo posto, e così si riserva il posto al suo ritorno. Siamo alla frutta, oramai gli incivili ne inventano una al giorno. Purtroppo questi atteggiamenti non hanno nulla di simpatico e la proverbiale inventiva napoletana c’entra poco, siamo di fronte a veri e propri abusi, perpetrati nei confronti del prossimo”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “Purtroppo questi modi di fare contribuiscono a rendere la città poco vivibile. Sono quegli abusi al limite dell’assurdo che, proprio perché stravaganti, vengono in qualche modo tollerati. Invece bisogna invertire la rotta e cambiare marcia. Per costruire una Napoli migliore occorre diventare più civili e rispettosi dei diritti altrui”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa