Comuni

Limestre-San Marcello Piteglio, “Sorridi alla vita” Associazione “Martina Santella” al Camp di Terapia Ricreativa “Dynamo Camp”

Limestre-San Marcello Piteglio, 9 Ottobre – Domenica 6 ottobre, un gruppo di giovani e adulti di Palma Campania, sostenuti dal prof Francantonio Santella di “Sorridi alla vita”, Associazione di Volontariato “Martina Santella” che promuove la donazione di sangue e del midollo osseo, sostiene “Dynamo Camp” (Associazione Dynamo Camp Onlus), hanno raggiunto Limestre-San Marcello Piteglio in provincia di Pistoia, nel cuore della Toscana. Il 5 e il 6 Dynamo Camp, incuneato nell’oasi affiliata WWF, a Limestre, ha schiuso le porte all’Open Day 2019.

Dynamo Camp è un camp di Terapia Ricreativa, primo in Italia, dal 2007. Offre gratuitamente programmi, strutturati per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi o croniche in terapia e nel periodo di post ospedalizzazione. Il progetto è rivolto anche in ospedali e case famiglia di tutta Italia. Include nei programmi del tutto gratuiti, anche i genitori, fratelli e sorelle sani. La mission di Dynamo Camp è dare ai bambini l’opportunità di tornare ad esseresemplicemente bambini”.  A Dynamo Camp bambini e genitori durante il periodo di vacanza e svago recuperano la speranza, la forza per poter affrontare gli episodi di malattia, la vita, e il confronto con altre famiglie, il supporto del mondo dynamiano è di grande sostegno morale.

Dynamo Camp, affiliata al WWF, Oasi Dynamo, è nata nel 2006 dal rinvenimento di una vecchia riserva di caccia sull’Appennino Pistoiese. Si allarga per 1.000 ettari di terreno boschivo, a 1.100 metri di altezza dove si estendono prati e pascoli per bovini e suini. Da un’area industriale abbandonata al degrado, recuperata ha permesso la realizzazione di Dinamo Camp.

Nel Camp ogni anno si organizzano eventi, tra questi quelli di raccolta fondi:” Dynamo Team Challenge”, l’Open Day la prima domenica di ottobre, per la conoscenza di Dynamo Camp, che fa parte dell’Associazione internazionale Serious Fun Children’s Network fondata da Paul Newman nel 1988.

È con gioia immensa che i palmesi hanno partecipato al programma Open Day 2019, festa di Dynamo Camp, del 6 ottobre, accompagnati dall’ambasciatore Francantonio Santella e la figlia Giovanna. La famiglia Santella dal 2015, anno d’istituzione di Sorridi alla vita, associazione di Volontariato” Martina Santella, conduce l’ardua campagna della solidarietà verso chi la vita mette a dura prova.

Giovanna Santella, a Dynamo Camp è attiva a 360°. È “Responsabile di Casetta Vive “a stretto contatto con i ragazzi, li accompagna nella loro avventura al Camp, 24 ore su 24 per tutto l’arco della sessione, supportandoli nell’affrontare nuove sfide tramite le attività in totale sicurezza e divertimento.

È meravigliosa la potenza dell’amore e la strada che ha intrapreso. Lei stessa ci accoglie col sorriso largo e gli occhi luminosi di chi la fatica ne fa una ricchezza d’animo ed un esempio di attaccamento sviscerato per il prossimo. È felice di vederci, di essere giunti all’isola che c’è come lei stessa afferma e ci guida per le sale a mostrarci le opere prodotte dai ragazzi, nei laboratori Art Factory condotti da affermati artisti contemporanei e ci elenca le attività che accompagnano Dynamo Camp. La vediamo dileguarsi tra gli abbracci che gli amici dello staff non rinunciano nell’incontrarla tra un percorso all’altro.

 Dynamo Art Factory è nata nel 2009, ed è una delle attività che i bambini sperimentano al Camp: imparano a creare vere e proprie opere d’arte, trascorrendo il tempo a disegnare, incollare, modellare, colorare. L’obiettivo del progetto, vuole portare l’arte all’interno di Dinamo Camp, promuovendo attività che contribuiscono alla raccolta di fondi. Nello spazio riservato all’interno del Camp, in Gallery, sono esposte le opere che raccontano le storie di bambini e genitori che hanno soggiornato a Dynamo Camp, e la creatività contemporanea della testimonianza dei cento artisti che la rappresentano, dal 2009, per citarne alcuni: Giovanni Surace, Pietro Ruffo, Liliana Moro, Giuseppe Veneziano, Hazem Harb, Massimiliano Giannone, Federico Pietrella, Masbedo, Micaela Lattanzio, Marzia Migliora.

Il gruppo palmese non ha fatto che estasiarsi davanti ad opere che esprimono il dolore tramutatosi in speranza, superamento di paure, stati d’animo, gioia di vivere. Sono state messe in gioco, per i minori accorsi in giornata, le attività come l’arrampicata accessibile anche ai bambini con carrozzina, tiro con l’arco, agility coi cani, il circo, passeggiata a cavallo, orti Dynamo, teatro.  Altre ancora, accessibili ed inclusive che rappresentano l’opportunità per i bambini di trascorrere un periodo di divertimento in un ambiente preservato, dove la massima sicurezza è garantita da una somma assistenza medica e dall’ininterrotto controllo di personale esperto.

 Ad ogni postazione del percorso stabilito si potevano prenotare i turni. Tanti i punti da visitare durante la giornata dalle 10,00 alle 18,00: Art Gallery, Club Med, Pesca di beneficenza, Piscina e i punti di ristoro a mensa con pasto completo o altrove a percorsi stabiliti, pizza, merenda.

Alle 12, oo, c’è stato lo spettacolo di magia e il Musical Grease nella sala teatro, organizzato da campers che sono stati ospiti al camp in queste ultime estati. Grande è stata la commozione che ha fatto trattenere il respiro, ma non le lacrime dei famigliari, degli accompagnatori e visitatori accorsi da ogni parte d’Italia.

In due momenti della festa, Vincenzo Manes, presidente e fondatore di Fondazione Dynamo, avvicendato a Serena Porcari, consigliere delegato della stessa fondazione e presidente dell’associazione Dynamo Camp onlus, hanno dato voce a futuri progetti, nella sala teatro piena, con la possibilità di seguire l’interessante conversazione in diretta audio/video anche in mensa. Si contano più di ottomila presenze il giorno 6 ottobre. “Non solo terapia ricreativa per bambini ma molto di più, un vero complesso di missioni” ha affermato Manes. E ha parlato di obiettivi futuri di Dynamo Camp, una delle più importanti realtà nazionali.

 I presenti sono stati attratti da slides e filmati, dalle spiegazioni delle diverse attività, dalla presentazione dei risultati crescenti di Dynamo Camp. Indubbiamente il successo di Dynamo è dovuto alla “Generosità e altruismo, competenza e concretezza, passione civile, che significa equilibrio fra interesse privato e bene comune”, ha ricapitolato Manes.

Una commozione totale si è avuta alla lettura di slides, della testimonianza dei tanti bambini e ragazzi, mamme e papà, volontari, che hanno vissuto il Camp.

Dai 60 bambini ospitati nelle prime sessioni del 2007 Dynamo ha raggiunto, nel 2018, un totale di 5.754 bambini e famiglie con l’obiettivo di dare fiducia in sé stessi e nelle loro capacità.

 “Adoro lo stupore dei bambini e la loro innocenza. Qui si amplifica e vorrei che non smettessero mai di sentirsi così felici”. Una volontaria.

 “I miei sogni qui si realizzano sempre”. Un bambino.

 “I Dynamìci ti sostengono anche senza parlare… solo guardando i loro occhi capisci che non sei solo”. Una mamma

Qui non esistono barriere. Ma soprattutto non esistono pregiudizi. Qui si impara che niente è impossibile” Una famiglia

Amo Dynamo perché cambia i visi di tutti in tempi record, cambia i sogni, allarga il cuore, rende generosi, coraggiosi, belli e grati.” Una volontaria.

Sono rimasto colpito dalla storia di Dynamo Camp e dall’impegno di tutti coloro che vi lavorano. Per questo ho deciso di parlarne in azienda” Un donatore di servizi in Kind

“Sapere che Dynamo esiste fa bene al cuore, all’anima e alle generazioni future” Un papà

Un’ organizzazione perfetta   quella di Dynamo Camp che ha fatto della festa un bagaglio di emozioni misto a un senso di benessere che fa riflettere su ciò che la vita ci ha donato con la ricchezza di sentimenti e valori, che devono avere quella giusta condivisione per il bene comune.

Il gruppo di Sorridi alla vita, fa suo il pensiero di una ragazza che ha vissuto l’esperienza di Dynamo Camp: “Ci sono emozioni qui che non puoi raccontare. Devi viverle.” A Dynamo Camp “la vera cura è ridere e la medicina è l’allegria.” Grati all’Associazione per esserci stati!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Associazione Dynamo Camp Onlus

Via Ximenes,716 Loc. Limestre

51028 San Marcello

Piteglio (PT)

www.Dynamocamp.org

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa