Comuni

Lauro, Presidio Territoriale all’ASL di Avellino. Rubinaccio:”Ancora una volta la Regione non è in grado di dare le giuste risposte a territori martoriati dal dissesto idrogeologico”

Lauro, 7 Ottobre – Dopo anni di silenzio si concretizza la cessione in comodato d’uso gratuito di parte del Presidio Territoriale sito c\o Area PIP del comune di Lauro all’ASL di Avellino per un periodo di 10 anni, eventualmente prorogabili come da stralcio planimetrico trasmesso, con delibera regionale n.1 gennaio 2018 art.13 comma 1.

La delibera di cessione di parte della struttura del Vallo di Lauro, in comodato d’uso gratuito all’ASL di Avellino innesca inevitabilmente la polemica tra  cittadini, comitati e le associazioni del territorio. Non tarda ad arrivare il velenoso affondo di Giuseppe Rubinaccio, responsabile del comitato in difesa del Vallo di Lauro: «Siamo difronte – dichiara Rubinaccio –  all’ennesima schizofrenia di una regione che invece di tutelare e salvaguardare il territorio dalle catastrofi naturali e ambientale pensa di destinare parte di questa struttura all’ASL di Avellino.

Questi presidi della Protezione Civile sono degli avamposti per servizi di tutela ambientale e territoriale, visto che i nostri territori sono vittime di ferite gravi derivanti da alluvioni e calamità idrogeologiche. La Regione Campania – puntualizza Rubinaccio –  dà parte di questa struttura in comodato d uso per dieci anni all’ASL di Avellino, una delibera che ha due pesi e due misure. L’ Asl di Avellino è proprietaria di un intero immobile che oggi versa nel degrado, nell’abbandono e nell’ incuria da diversi anni, una vera e propria cattedrale nel deserto, quella del Parco degli Ulivi.

Si pensa a collegare – conclude Rubinaccio –  l’Asl di Avellino a strutture che dovrebbero essere dei volani di tutela ambientale dei nostri posti. Ancora una volta ci troviamo difronte una Regione Campania che non è in grado di risolvere i problemi e di dare le giuste risposte a territori martoriati e funestati dal dissesto idrogeologico».

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa