Cultura

Lago di Como: meta di turismo e di investitori

Quello del Lago di Como è uno dei paesaggi più belli ed esclusivi d’Italia, tanto che sempre più investitori esteri si impegnano per comprare una delle lussuose abitazioni Como Lake.

Ma non solo investitori. Il Lago di Como attira sempre più turisti stranieri. I dati relativi alle presenze sul territorio lariano sono infatti inequivocabili: nel 2017 hanno passato almeno una notte nel comasco 3miloni 270mila persone. Di questi il 78,2% arriva dall’estero.  La percentuale era a quota 75,5% nel 2016. Netto dunque l’incremento registrato in 365 giorni. Per contro calano gli italiani che passano dal 24,5% di presenze del 2016 al 21,8% del 2017. In ogni caso a Como ci sono anche tanti i visitatori italiani che compiono escursioni o semplici gite di un solo giorno.

Tornando ai numeri va sottolineato come gli arrivi totali siano stati pari a 1.260.000 mentre le presenze, come detto, 3.270.000 (nel 2016 furono 2.874.038). Restringendo il campo alla città di Como gli arrivi totali sono stati oltre 330mila mentre le presenze hanno superato quota 688mila (erano 606mila nel 2016). I numeri già di per sè positivi potrebbero essere ancor più elevati visto che le nuove normative regionali approvate nel 2015/2016 hanno reso ancor più stringente i controlli sulle strutture extralberghiere – ad esempio case vacanze – prima non censite in maniera capillare.

Nel 2017 la seconda località turistica della provincia è stata Porlezza con oltre 277mila pernottamenti, a seguire Griante con 239mila presenze e Tremezzina con 183mila presenze. Invece, sull’altra sponda del lago Bellagio conferma la sua vocazione turistica facendo registrare 232mila presenze con un totale di 217mila pernottamenti di stranieri.

Tornando agli investimenti, secondo il Wall Street Journal il lago di Como è una delle mete preferite dagli investitori americani. La notizia in realtà non sorprende: da tempo ormai sono gli stranieri a sostenere il mercato immobiliare del Lago di Como. Soprattutto inglesi e tedeschi, ma anche russi, francesi e da oggi anche americani, fanno di questa località la più ricercata in Italia dall’estero, dopo Roma. Requisito fondamentale per gli investitori è la vista panoramica, meglio ancora se si può godere dalla terrazza di una villa storica con pavimenti in parquet, soffitti affrescati, piscina esterna e molo privato. Per un immobile con queste caratteristiche sono disposti a spendere fino a 32 milioni di dollari. Tanto, ma non come un tempo, se si considera che dal 2010 ad oggi i prezzi delle proprietà di lusso sono diminuiti del 10%.

La vasta area del Lago di Como comprende mercati ben distinti. I buyer internazionali ad esempio trascorrono sul lago qualche settimana d’estate, mentre gli italiani preferiscono case da weekend sulla sponda sud, vicino a Milano e alle grandi città. Anche gli svizzeri guardano a queste offerte con interesse, considerato che per 1 milione di franchi possono acquistare un grande appartamento sul lago invece di un bilocale a Lugano.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print