Attualita'

La top ten delle città per trasporti pubblici in Italia

Napoli, 24 Ottobre – Secondo il noto motore di ricerca per case vacanza Holidu al vertice della graduatoria delle città italiane per efficienza di trasporti pubblici c’è Milano. Il metodo utilizzato ha testato l’efficienza dei collegamenti verso il centro da una varietà di località sparse per la città. Sono stati centrati al centro di ogni città una serie di anelli concentrici con un raggio crescente ( 1500 m, 2300 m, 3100 m e 3900m).

Le informazioni sulla durata e sulla percentuale di spostamenti a piedi sono state recuperate da Google Directions API. Solo le vie di trasporto pubblico valide che hanno restituito un risultato valido sono state incluse nei calcoli. Ad essere prese in considerazione sono state le maggiori città italiane ( ovvero quelle con una popolazione superiore a 100.00 abitanti).

Il punteggio espresso in decimi viene fuori da un complesso calcolo che esprime velocità mediana  e percentuale di camminata. Poi è stata calcolata la durata del tragitto da ogni punto fino al centro, insieme con la percentuale di passi a piedi che si rendeva necessaria. Alla fine è stata espressa questa classifica:

  1. Al primo posto Milano, con punteggio 10/10 per l’efficienza. In media chi si serve di mezzi pubblici nella città meneghina impiega meno di 8 minuti al chilometro e deve percorrere a piedi solo il 12 % del tragitto. Il costo del biglietto è leggermente più elevato rispetto alla media nazionale, ovvero di 2 €, ma comunque più basso rispetto ad altre città europee. In più Milano presenta una rete di 4 metropolitane più una in costruzione tutte ben collegate con autobus e stazione ferroviarie.
  2. Al secondo posto c’è Verona, con un punteggio di 9,9. Qui servono poco più di 8 minuti per percorrere un km, camminando per il 15% del percorso. Il prezzo si assesta su 1,30€.
  3. Al terzo posto Trento, con una rete di trasporti che vale 9,7. Per percorrere un km in questa città occorreranno 8 minuti e 11 secondi, camminando per il 17% del percorso. Un biglietto costa qui 1,50€.
  4. Al quarto posto Parma, in Emilia Romagna, con un indice di efficienza della rete di trasporti di 9,7 su 10. Il biglietto dell’autobus è quotato 1,30 €. In media poco più di 8 minuti per percorrere un km, camminando quasi per il 20% del percorso totale.
  5. Al quinto posto troviamo Prato, in Toscana, con un indice di efficienza dei trasporti di 9,6. Spostarsi in città prenderà solo 8 minuti e mezzo al km, con una percentuale di camminata del 16 %. Dato il costo del biglietto di 1,20 € spostarsi è anche economico.
  6. A seguire al sesto troviamo Padova, con circa 8 minuti e mezzo per km, di cui il 19 % camminando. Il prezzo del biglietto è di 1,50 €.
  7. La prima città meridionale in classifica è Salerno, con un’efficienza di 9,5. La città campana è un’efficienza nei trasporti. Ci vorranno 8 minuti e 47 per percorrere un km in città, con quasi un 15 % di camminata nel percorso. Il biglietto si assesta su 1,32 €.
  8. All’ottavo posto si staglia Brescia con un efficienza dei trasporti locali di 9,4. Dopo Milano è la seconda città lombarda nella top ten per un totale di 8 min e 42 secondi per km percorso con i mezzi pubblici.
  9. Al nono posto troviamo Livorno, la seconda città toscana in classifica, dopo Prato. In città ci vorranno 8 min e 43 sec al km per spostarsi da un punto all’altro, anche se si dovrà camminare per il 21 % del percorso. Un biglietto costa 1,25 €.
  10. Il capoluogo emiliano, Bologna, chiude la classifica con un punteggio di 9,3, conquistandosi il secondo posto della regione, dopo Parma. A Bologna sarà possibile muoversi con i mezzi impiegando all’incirca 8 min e 44 secondi al km. Si spende solo 1,50 € al biglietto.

 

Annibale Pietro Napolitano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa