Attualità

La Campania in pellegrinaggio ad Assisi dona l’olio per la lampada votiva

Napoli, 3 Ottobre – Il 3 e il  4 di  ottobre, le parrocchie, le associazioni, i gruppi religiosi e i singoli fedeli campani si uniscono in pellegrinaggio per festeggiare il patrono d’Italia (18 giugno 1939). La Campania è al suo quinto appuntamento (1944, 1961, 1979, 1998, e 2018). Circa 10.000 pellegrini e più di 200 sindaci, porteranno ad Assisi l’olio per alimentare la lampada perennemente accesa, dal 1939 per volere di Pio XII, sulla tomba del Santo poverello, e presso la Porziuncola di Santa Maria degli Angeli. Sarà l’organizzazione dei produttori olivicoli Aprol Campania ad offrire l’olio, inoltre gli agricoltori della Coldiretti Campania regaleranno ai presenti alle celebrazioni le mele annurche Igp, (i due alimenti rappresentano la ricchezza agricola regionale).

La lampada alta 1,20 mt  fatta di bronzo e argento, con forma semisferica simboleggiante il globo terrestre, porta sull’orlo un verso dantesco “Altro non è che di suo lume un raggio”, ad indicare San Francesco come il sole che spande ovunque sulla terra la sua luce spirituale, di cui la lampada rappresenta solo un tenue bagliore. E’ stato definito il più Santo fra gli italiani, e il italiano fra i santi e esempio di vita, e messaggero d’amore e fratellanza.

Il 21 aprile scorso, presso la Basilica di Santa Restituita al Duomo di Napoli, si è formato il comitato organizzatore per l’offerta dell’olio, di cui fanno parte l’arcivescovo metropolita di Benevento Mons. Felice Accrocca, il professor Giuseppe Falanga, l’arcivescovo di Amalfi Mons. Orazio Soricelli, il vescovo di Vallo della Lucania Mons. Ciro Miniero, padre Enzo Fortunato ( direttore della sala stampa del convento di Assisi), l’assessore allo sviluppo e alla promozione del turismo della Campania, Corrado Matera, l’assessore al turismo e alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, e il responsabile della comunicazione dell’arcidiocesi di Napoli, Enzo Piscopo.

 (Il Programma) Il 03 ottobre ore 17.30 a S. Maria Degli Angeli, celebrazione di Mons. Ciro Miniero. Il 04 ottobre alle ore 10.00 San Francesco Basilica superiore, concelebrazione dell’Eucarestia, presiede il Cardinale Crescenzio Sepe, accensione della lampada da parte del Sindaco della città di Napoli Luigi De Magistris. Poi alle 11.30 Loggia del Sacro Convento saluto del Ministro generale dei Frati Minori Conv. P. Marco Tasca, saluto del Presidente della Regione Campania On. Vincenzo De Luca, messaggio all’Italia da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Successivamente alle ore 16.00 presso la Basilica inferiore, celebrazione dei Vespri Pontificali, presiede Mons. Orazio Soricelli. A seguire processione dalla Basilica inferiore alla Piazza della Basilica superiore con la benedizione con la Chartula (reliquia del fraticello d’Assisi), dal Cupolino della Basilica  e la consegna dei ramoscelli di ulivo alle autorità e al popolo, il coro della Cappella Musicale della Basilica papale di San Francesco d’Assisi, diretto dal M. Padre Giuseppe Magrino, eseguirà il Cantico delle Creature.

Per accedere alla Piazza inferiore e alle celebrazioni religiose, per ordine pubblico e per evitare affollamenti, è necessario un pass gratuito, che potrà essere richiesto presso l’ufficio informazioni della Basilica di San Francesco oppure all’infopoint di Piazza San Pietro ad Assisi.

 

Le celebrazioni verranno trasmesse su Rai Uno, sul canale Facebook ufficiale di San Francesco e sul sito sanfrancesco.org.

image_pdfimage_print

“Sono appassionata di ogni forma d’arte. Dal 2017 mi dedico alla scrittura. Ho scoperto che scrivere racconti mi diverte molto, fino al punto di pubblicare il primo dal titolo ‘ Santa Lucia era lì’. Ritengo che l’arte sia espressione dell’essere umano, e che i colpi di scena rendano la vita più frizzante”.