Politica

La Campania esce dal commissariamento della Sanità

Borrelli (Verdi): “Ora non ci sono più scuse, bisogna aumentare l’efficienza e migliorare i servizi. Siamo riusciti dove gli altri hanno fallito”.

Napoli, 29 Novembre – “L’uscita della Campania dal commissariamento della Sanità rappresenta senz’altro un risultato importante. Il passaggio alla gestione ordinaria permetterà di scrivere un futuro diverso per il nostro sistema sanitario che, come noto, ha vissuto anni di grandi difficoltà con servizi che, in alcuni casi, non solo risultati all’altezza delle giuste pretese dei cittadini. Ora è arrivato il momento di invertire la tendenza con decisione. L’uscita dal commissariamento permetterà la strutturazione di nuovi piani oltre alle nuove assunzioni. La gestione ordinaria permetterà un’attività di pianificazione volta ad assestare su livelli di efficienza il comparto sanitario regionale. Ora non ci sono più scuse, è il momento di impegnarsi al massimo per migliorare i servizi e per offrire ai cittadini campani dei livelli di prestazioni che siano all’altezza, facendo in modo che non sia più necessario curarsi fuori regione”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “La fine del commissariamento a cui dobbiamo rendere merito soprattutto alla tenacia del Presidente della Regione De Luca – aggiunge Borrelli – deve rappresentare uno stimolo e una responsabilità per tutti gli attori coinvolti, dalla politica a coloro che ogni giorno spendono la propria professionalità per offrire le migliori cure ai cittadini. Ci attende una grande sfida e un’occasione da non sprecare per invertire definitivamente un trend che, negli ultimi decenni, è stato senz’altro negativo. Bisogna riconoscere che dove altri hanno fallito questa amministrazione ha portato a casa un risultato storico”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa