Attualita'

La Buona Scuola: ‘Trovarsi al posto giusto nel momento giusto’

La stagione della mobilità, la pubblicazione dei trasferimenti e la cosiddetta chiamata diretta entrata nel vivo in queste ore hanno scaraventato una bufera sui social.

Napoli, 01 set. – La mobilità nazionale costringerà moltissimi degli assunti nel 2015 con la Buona scuola a trasferirsi a centinaia di chilometri di distanza. Delusione e malcontento sui social, proteste nelle sedi sindacali da parte di maestri convinti di errori grossolani.
Diverso per la prof.ssa Agnese Renzi che ha presentato domanda di trasferimento nell’ambito territoriale 4 di Firenze. Da qui, attraverso la procedura riguardante la ‘Chiamata diretta’, Agnese Landini è stata selezionata dalla preside dell’Istituto Peano di Firenze, Maria Centonze.
La dirigente scolastica ha risposto alle domande dei giornalisti ed ha spiegato come il suo Istituto abbia provveduto a selezionare dieci nuovi docenti: ‘Tramite il curriculum, abbiamo scelto i professori – ha spiegato la DS – Le nostre richieste riguardavano, in particolare, competenze linguistico-comunicative in lingua straniera e l’utilizzo delle tecnologie in classe’.
A quanto pare, il curriculum della professoressa Agnese Landini in Renzi rispondeva pienamente alle esigenze richieste dall’Istituto Peano di Firenze ed ecco che, secondo quanto dettato dalla procedura, la ‘first lady’ è stata chiamata ad occupare quel posto. Inseguita dai giornalisti di ‘Repubblica’, la curiosità era legata soprattutto ad un possibile trasferimento di residenza della famiglia Renzi a Firenze Città. Alla domanda ‘Aveva messo come prima scelta Firenze’, la moglie del premier ha risposto ‘Arrivederci’.
Quando si dice ‘trovarsi al posto giusto nel momento giusto’.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa