Cultura

In viaggio con Adelina: riflessioni da Palma Campania a Verona

Palma Campania, 1 dicembre – Un wekend mi ha portata a Verona, una città, come tante della nostra bella Italia. Non è il mio primo viaggio, ho visitato altri luoghi, ma ogni volta che mi allontano dal mio paese nascono sempre amare riflessioni, che forse nascono un po’ in tutti. E puntualmente penso alle tante bellezze che anche noi abbiamo e che non sappiamo valorizzare. Non mi riferisco solo alle città della nostra terra, ma anche ai paesi, come il nostro. Al Museo-Casa di Giulietta a pochi passi dal cuore della bella Verona, la storia d’amore universale è il tema in tutte le versioni: letterario, teatrale, cinematografico che il turista abbraccia respirandone l’aria e riaffiorano passione e amore per un senso di appartenenza che giù, a Palma Campania, non decolla.

In via Cappello al civico 23, il solido palazzo di impianto medievale, ha dato vita alla leggenda e credenza popolare che in quella casa nacque Giulietta Capuleti. Il Comune di Verona nel 1907 acquista parte del complesso: tutta l’ala destra del cortile e i tre piani che si affacciano a via Cappello, nome della famiglia che lì risiedeva nel tredicesimo secolo.

I vari e più interventi dell’Amministrazione Comunale, di sistemazione e restauro dell’edificio, nel tempo, hanno restituito il suggestivo clima storico e artistico, nel quale è immersa la casa di Giulietta. I tre piani custodiscono pregevoli mobili, dipinti che s’ispirano alla vicenda dei due giovani innamorati, tra questi spicca quello del veronese Angelo dall’Oca: La morte di Giulietta e Romeo, tanti affreschi di scuola veronese, e collezione di oggetti di uso domestico in ceramica di epoca medievale e del primo Rinascimento veronese.

Il letto e i costumi di scena usati nel film Romeo e Giulietta, di Franco Zeffirelli del 1968. Il famoso e tanto commovente balcone che si affaccia sul cortile è meta di un rituale pellegrinaggio e di sospiri. L’amore universale dei due eterni innamorati, nel 2018 fa battere ancora i cuori per cui …” tanto piansero i cuori gentili e i poeti cantarono”.

E il Palazzo Aragonese nella terra di Palma, una volta di antico splendore è lasciato al suo degrado: si spera che non resti uno ‘strumento occasionale’ per promuovere eventi, ma divenga fulcro in futuro della nostra storia, attore protagonista e non semplice cornice.

 

      

 

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa