Cultura

In libreria “Alla ricerca del Natale perduto” del napoletano Giancarlo Fusco: una grande fiaba per grandi e piccini

Napoli, 17 Dicembre – La notte di Natale è per molti la più magica dell’anno. Attesa e incanto  accompagnano da sempre l’avvicinarsi delle ‘ventiquattro’. Non tutti,  però, vivono la festa allo stesso modo. C’è chi non crede alla magia del Natale, chi in fondo al proprio cuore ci crede e ha semplicemente  bisogno di una scintilla per farlo emergere, e c’è chi adora ogni  sfumatura del Natale, apprezzandone le essenze, i suoni e le sensazioni  che fa avvertire.

In questo racconto vi sono le tre tipologie di personaggi e sono tutti importanti, interessanti e da seguire. Dal fare scettico e distaccato di Mino, ci imbatteremo in un’amicizia particolare tra un folletto e un bambino, due esseri diversi ma uniti da uno stesso scopo, che affronteranno i temibilissimi Troll, creature goffe e burbere che odiano Santa Claus. Combatteranno! La magia del Natale va salvata!

Martedì 18 dicembre (ore 17:30), presso il Centro Sportivo Zero9 a Roma, si terrà la prima presentazione del libro. Dialogherà con l’autore Emanuele Castrucci.

Giancarlo Fusco è nato a Torre del Greco nell’82. Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica, ha seguito studi universitari  scientifici laureandosi in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Ama lo sport ed è insegnante tecnico federale di Judo. Collabora con testate giornalistiche online, affrontando per lo più argomenti inerenti al mondo del calcio. La passione per lo scrivere e per il sognare hanno accompagnato la sua crescita e c’è un fanciullo in lui che vive di sogni (quelli che fanno uscire dall’ombra) e speranze. Un fanciullo che ha voglia di farsi conoscere, di farsi leggere.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print