Magazine

Il successo? Già scritto. Era solo questione di tempo

Napoli, 18 Agosto – Non si è fermato un giorno. Ne sono testimone, il mio caro concittadino che da quando e’ tornato in terra natia, il primo pensiero che gli occupava la mente era quello di fare un qualcosa di diverso, qualcosa che lo gratificasse.

Vi parlo dell’Attore Calabrese_Walter Cordopatri diplomatosi al Centro Sperimentale di Cinematografia Romano dove uno dei suoi insegnanti, mostro sacro del cinema italiano, il celebre Giancarlo Giannini lo vide subito caparbio nell’ ottenere un risultato che con il tempo gli avrebbe fatto acquisire quel carisma che a oggi lo rende protagonista.

Iniziò con  un cortometraggio girato nel proprio paese dove vive tutt’ora Rizziconi e da lì c’è stata tutta una serie di eventi partecipando a diverse pellicole una delle quali lo portò in Emilia, quest’ ultima forte da tema toccante “La notte non fa più paura” che ricorda il terremoto in Emilia del 2012. Nel mentre si completavano le riprese di questo film, la voglia di intraprendere un nuovo cammino professionale lo accompagnava quotidianamente, con la fermezza e la determinazione di farlo nella propria terra d’origine. Ecco che finalmente dopo i vari aspetti burocratici riesce a fondare la S.R.C -Scuola di Recitazione Calabrese, della quale è direttore artistico, grato della riuscita ha sempre ringraziato tutti per il lavoro svolto.

Tante persone lo hanno sostenuto con la fiducia del primo cittadino Cosentino che ha visto una vera svolta, un’ idea culturale innovativa al progetto, mettendo a disposizione i locali del “Il Polo Solidale della Legalita’” di Cittanova, bensì il 22 Gennaio 2017 c’è stata l’ inaugurazione e subito dopo a febbraio l’ inizio delle attività. Come già anticipato l’ Attore  Cordopatri da indole teatrale indiscussa, tra un viaggio capitolino e l’altro mantiene un rapporto costante con i suoi colleghi; successivamente nell’ estate 2017 riesce ad entrare nel cast di “Solo 2” prodotto dalla Taodue a fianco il nostro conterraneo Peppino Mazzotta e il celebre Marco Bocci, che si era riproposto nel 2016 con la prima serie di “Solo”.

Walter interpreta nel film il ruolo del Santista “Picciotto” del clan della famiglia Corona nonché autista della stessa. Ecco che gli sforzi assunti in questi ultimi anni hanno ripagato l’entusiasmo, l’impegno, in primis di una persona stupenda, disponibile e cordiale e da buon calabrese anche testardo, virtù con le quali è riuscito a sbarcare sul grande schermo. A settembre sarà in onda la fiction su Canale 5. Ma le sorprese non mancano ad arrivare, proprio in questo frangente estivo sempre lui è impegnato in un’ altra pellicola girata in Calabria con le riprese di “Zero Zero Zero “  regia di Stefano Sollima tratto dal romanzo di Roberto Saviano.

Stavolta a fare da traino è stata la professionalità e i grandi sacrifici che lo hanno reso protagonista di se stesso, facendo suscitare un grande interesse a gli occhi dei registi. Che dire a riscuotere successo ci sta riuscendo alla grande. Forza e Onore                     

 

 

Giuseppe Ierace

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *