Attualita'

Il modello Envise, non solo reale ma anche ideale

Napoli, 3 Dicembre – La tecnologia al servizio del pensiero e le competenze subordinate alle idee. Il rapporto proporzionale, esplica il passaggio fondamentale della nascita di Envise.

Envise si ispira a vari modelli imprenditoriali vincenti. La formula del successo, non è monopolio delle praticità e competenze nei settori d’impresa. Non racchiusa unicamente in una realtà logica. L’occhio di una visione vincente non guarda in unico senso ma in una prospettiva molto più ampia, il mondo nella sua totalità.

Non a caso, gli esempi imprenditoriali a cui si rifà il team Envise, risiedono in un alcune delle menti che hanno concepito grandi idee di cambiamento, in sintonia con una visione futura del mondo e del business. Pionieri della nostra epoca come Peter Thiel e Reid Hoffman. In una forma sbalorditiva ma ingannevole, entrambi non muovono il loro interesse a una formazione economico finanziaria ma umanistica, perché hanno frequentato e terminato percorsi formativi in ambito umanistico, prediligendo la filosofia. Chiarovegenza nella tecnologia e nei campi d’investimento – quindi – non erano la loro arma migliore. Ambedue hanno messo del loro nel goffo inizio di Zucherberg per la creazione di Facebook. Peter Thiel ha ideato PayPal, di fatto rivoluzionando e rispondendo a un bisogno nuovo per i pagamenti online veloci e sicuri, per poi venderlo a Ebay per un miliardo e mezzo; invece Reid Hoffman ha creato Linkedin per poi collaborare con Microsoft, per il suo miglioramento.

Il comune denominatore tra i due miliardari, a cui si ispira il team stesso è un attento ragionamento critico sugli sviluppi della società globale e ciò che lo caratterizza. Così nasce la business idea di Envise. Un visione aderente alla realtà dell’imprenditoria capace di anatomizzare il mercato. Queste grazie agli approfondimenti profusi negli ambiti di studio che gravitano intorno all’economia.

L’intuizione della strada da percorrere, per garantire la soddisfazione di un bisogno che diventa sempre più importante nel mercato, in risposta a una nuova domanda. Una traslazione dallo sviluppo economico, alla scienza (alla conoscenza tecnologica da cui dipende l’economia mondiale) a, infine, un diverso punto di vista innovativo. Questi sono i passaggi per metabolizzare a pieno la velocità dei cambiamenti e garantire l’elasticità pratica al servizio della propria mission Envise.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa