Cultura

Il marchio di Parigi. La sua storia prima dell’incendio

Napoli, 18 Aprile – Ripercorrere la Storia della cattedrale parigina è utile a capire l’importanza che ha avuto, come centro della cristianità e poi della vita politica, nella storia di Francia.

Costruita nel XIV secolo in stile gotico, questa racchiude in sé gran parte della storia di Francia e della capitale. Si immagini che in essa risiedono avvenimenti importanti e ferite. Tra le ferite ci sono quella della rivoluzione francese dove fu distrutta in alcune parti. Furono distrutte anche le statue al di fuori. Infine questa venne usata come un’enorme cantina dove venivano conservati i vini.

Grande risalto anche con l’età napoleonica. Infatti Napoleone rende importanti la cattedrale sulle sponde della Senna ( rispetto a quella di Reims ) con due passaggi importanti. L’accordo tra lui e Pio VII per la ridefinizione del ruolo della Chiesa in Francia e la conseguenziale ( non ) incoronazione avvenuta l’anno dopo con un Te Deum che sigla l’accordo tra le parti. In un famoso quadro di Jean Luis David ritrae la scena dove Napoleone ( che si è incoronato da solo in presenza del Papa ) incorona sua moglie lasciando al Papa un ruolo di comparsa.

Inoltre Notre-Dame è importante perché nella chiesa è custodita la corona di spina attribuita a Gesù. Questa reliquia è portata da San Luigi re di Francia nel 1248 dopo la crociata.

Dal punto di vista della critica  artistica sono stati sottolineati da molti critici ( in Italia uno su tutti Sgarbi ) che hanno scritto di una esagerata esaltazione ingiustificata dato che il monumento non è originale ed ha modifiche risalenti fino 1967.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print