Attualità

Il Consorzio ASI Napoli tra i promotori del 6° CSRMed: Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale

Napoli, 2 Ottobre – Con la sottoscrizione della Carta di Napoli, il Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della provincia di Napoli aderisce al CSRMed Forum, la rete delle oltre 90 organizzazioni impegnate per promuovere la Cooperazione sulla Social Responsibility nel Mediterraneo, lanciata dall’associazione Spazio alla Responsabilità nel 2016.

Tra le prime linee programmatiche promuovere il Rating di legalità come strumento di qualificazione delle imprese, le Linee Guida dell’OCSE per una condotta responsabile ed i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti per l’Agenda 2030. Tra le prime azioni già concordate, l’attiva partecipazione del Consorzio ASI Napoli al 6° CSRMed, Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa, l’unico evento dedicato ai temi dell’innovazione responsabile per lo sviluppo sostenibile sui nostri territori.

“Non ci può essere sviluppo se non c’è la convergenza delle forze più sane”, dichiara Giosy Romano, Presidente del Consorzio ASI Napoli. “Legalità e trasparenza, innovazione e sostenibilità devono essere i principi fondanti intorno ai quali costruire un ecosistema collaborativo, che agevoli lo scambio tra modelli e buone prassi e la messa in rete delle imprese virtuose. Il lavoro finora svolto da Spazio alla Responsabilità va proprio in questo senso e non poteva non trovare nel Consorzio ASI Napoli un partner di riferimento per rafforzare il dialogo ed il coinvolgimento del mondo delle imprese”.

“L’adesione del Consorzio ASI Napoli, è un risultato molto importante a testimonianza dell’impegno costante nel promuovere la Responsabilità Sociale sui nostri territori”– afferma Raffaella Papa, Presidente di Spazio alla Responsabilità .“Con questa intesa auspichiamo una proattiva collaborazione per sensibilizzare le imprese e stimolare percorsi di responsabilità sociale e sostenibilità. A partire dall’accreditamento in tema di Rating di legalità come strumento di qualificazione delle organizzazioni responsabili, per arrivare all’integrazione nelle strategie di crescita dell’impresa  dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall’Agenda 2030, da tempo stiamo lavorando per promuovere principi e modelli ma anche azioni e strumenti disponibili, spesso oggetto di finanziamenti e contributi dedicati, che saranno proprio tra i temi trattati durante l’evento di ottobre”.

La convention | Concepito come luogo aperto di incontro e contaminazione culturale, che ispira idee e iniziative, partnership e nuove collaborazioni, il Salone Mediterraneo della Responsabilità Sociale Condivisa è l’unico evento dedicato al tema dell’innovazione responsabile per lo sviluppo sostenibile sui nostri territori. Un format innovativo capace di mettere insieme pubblico e privato, profit e no profit e quanti sono impegnati per promuovere una visione diversa di sviluppo, che tenga conto delle persone e dell’ambiente, a tutela delle fasce più deboli e a vantaggio di chi adotta comportamenti virtuosi. Un grande tavolo di lavoro per condividere le migliori esperienze, promuovere la cooperazione tra imprese, istituzioni e società civile e dare avvio a nuove progettualità condivise.

I Partner della sesta edizione | Organizzata presso la Camera di Commercio di Napoli dal 24 al 26 ottobre durante la Settimana Europea della Sicurezza sui luoghi di Lavoro, la convention nasce da un’idea della Intramedia srl ed è promossa da Spazio alla Responsabilità in collaborazione con INAIL Campania, SI Impresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli e l’EAV – società in house della Regione Campania. In qualità di Partner Promotori, che hanno inteso coadiuvarci nella trattazione di specifiche tematiche, partecipano l’Autorità Portuale Mar Tirreno Centrale, l’ASSTRA, Deloitte e il Consorzio ASI Napoli. Si confermano tra i Partner dell’evento il CSV Napoli, Cisl Campania, Federmanager-SICDAI Napoli, 100% Campania rete d’imprese per il packaging sostenibile. Partner Scientifici: il Consorzio Promos Ricerche – Sportello RSI Camera di Commercio di Napoli, di SRM – Studi e Ricerche nel Mediterraneo e l’IRiSS/CNR. Tra i protagonisti le 94 organizzazioni aderenti al CSRMed Forum

Il programma | Diversi i temi trattati a partire, nella prima giornata, dalla Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, con una sezione incentrata su CSR e Sicurezza e la presentazione della Campagna Europea 2018/2019, come unica tappa nel centro-sud Italia. La giornata si apre con una sessione dedicata al tema CSR e MEDITERRANEO con la partecipazione del CESE, Comitato Economico Sociale Europeo e di BUSINESSMED al fine di stimolare, con particolare riferimento all’asse Italia-Malta-Tunisia, nuove opportunità di collaborazione secondo i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) promossi dall’Agenda 2030. Segue un approfondimento, con la sezione CSR e TRASPORTI, sul ruolo del comparto nel perseguimento dei 17 SDGS in collaborazione con l’ASSTRA e Deloitte, la tavola rotonda promossa dall’EAV e un focus sulle ZES nella sfida per la sostenibilità, con la partecipazione dell’Autorità Portuale del Mar Tirreno Centrale e di SRM. 

La seconda giornata è invece incentrata sul tema CSR e SOCIAL IMPACT con due principali sezioni. La prima, organizzata in collaborazione con il Consorzio Promos Ricerche e l’IRISS-CNR, prevede un focus sul Piano Nazionale Impresa e Diritti Umani, lanciato dal Comitato Interministeriale Diritti Umani – CIDU, con particolare riferimento ai temi dell’Ambiente e delle Pari Opportunità; la seconda, nell’ambito delle attività portate avanti dal gruppo di lavoro sulla cittadinanza digitale in seno al CSRMed Forum, in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Management della Federico II, è dedicata al tema CSR e INNOVAZIONE RESPONSABILE per condividere le migliori esperienze e riflettere sulla necessità di indagarne gli impatti sociali al fine di tutelare le persone e l’ambiente. 

Al centro della terza giornata, la sezione CSR LAB dedicata agli strumenti a disposizione delle organizzazioni: dai nuovi modelli di finanza etica alle esperienze di crowdfunding, dal bilancio sociale agli acquisti sostenibili, dal rating di legalità al marketing legato ad una causa sociale. Trasversalmente al programma, l’evento prevede diversi momenti dedicati al tema CSR e TERZO SETTORE, in collaborazione con il CSV Napoli per fare il punto sulle evoluzioni della normativa alla luce della Riforma, presentare le tante iniziative portate avanti sul territorio ed agevolare l’incontro con il mondo delle imprese. Evento di chiusura, la terza edizione della Campagna “Comunicare La Responsabilità – La Responsabilità di Comunicare“, con il conferimento di RiconosciMENTI per gli impegni profusi nelle categorie della informazione, dello sport e dell’impresa, comprendendo anche il mondo delle start up innovative a elevata ricaduta sociale.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *