Comuni

I napoletani reagiscono al degrado e all’inciviltà: a via Kagoshima auto in sosta selvaggia ricoperta di rifiuti, al centro storico i volontari raccolgono le cicche

Borrelli e Simioli: “Le due reazioni della cittadinanza a strafottenza e maleducazione sono volti della stessa medaglia. Prosegue la nostra campagna contro gli incivili”

 

 

Napoli, 3 Aprile – “Era già accaduto a febbraio, ora è successo di nuovo. Un’autovettura in sosta vietata lungo via Kagoshima è stata coperta dai rifiuti dai residenti esasperati. L’automobile, parcheggiata di fronte l’istituto Nazareth, costringeva i pedoni e i bambini a camminare lungo la sede stradale. Al centro storico, come riportato da ‘Repubblica’, i volontari raccolgono le cicche in strada. Due diverse reazioni della cittadinanza all’inciviltà che sono due volti della stessa medaglia. Da un lato la ribellione, dall’altro l’attivismo, due modi diversi di contrastare le strafottenza e la maleducazione”.

Lo affermano consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “La nostra campagna “Lei è un incivile ed è la vergogna di Napoli” contro questi fenomeni continua. Chiunque voglia ritirare i volantini da esporre sulle sulle vetture dei maleducati che sostano in doppia o tripla fila, sulle strisce pedonali, sugli scivoli o nei posti per disabili può contattarci sui nostri profili social. I maleducati vanno “bollati” per fargli comprendere i loro errori. La difesa della città non deve essere solo un coro da stadio. Il miglioramento delle condizioni di vita dell’intera comunità dipende anche da queste piccole cose”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa