Comuni

I cimeli di Pino Daniele e i reperti del Mamt rischiano di essere sfrattati, l’Agenzia del Demanio vuole vendere i locali dell’ex Grand Hotel de Londres

Borrelli: “Si rischia di dilapidare un patrimonio, i reperti del Museo della Pace e i cimeli di Pino Daniele non devono finire in un deposito”

 

 

Napoli, 28 Novembre – “Esprimo rammarico per la decisione dell’Agenzia del Demanio di porre in vendita l’ex Grand Hotel de Londres che ospita, tra l’altro, il Mamt, una collezione museale che comprende i cimeli di Pino Daniele oltre ai reperti delle culture del mondo mediterraneo. Il museo e le sue esposizioni rappresentano un patrimonio inestimabile che va valorizzato e non sfrattato. Una decisione del genere rischia di svilire il lavoro condotto per realizzare la struttura e la stessa figura del cantante, storico simbolo di Napoli”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli commentando la notizia diffusa dal “Corriere del Mezzogiorno”. “Auspico che si trovi una soluzione di buon senso che permetta di salvaguardare un presidio culturale che meriterebbe ben altra attenzione. I cimeli di Pino Daniele e i reperti esposti nel museo non devono finire in un deposito”.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa